Corsa agli armamenti: Russia sfida l’egemonia degli USA

0
144
Corsa agli armamenti

Nella corsa agli armamenti per la superiorità aerea la Russia sfida l’egemonia degli Stati Uniti. Le vendite in espansione di Mosca portano denaro e influenza politica a paesi come Egitto, Turchia e Algeria. La Russia si sta muovendo verso i mercati delle armi lasciati vacanti dagli USA e incrementa le vendite ai clienti tradizionali.

Corsa agli armamenti: la Russia sfida gli USA?

A cinque anni dal suo ritorno in Medio Oriente con una base militare in Siria, la Russia si sta muovendo per occupare i mercati delle armi lasciati vacanti dagli Stati Uniti e incrementa le vendite ai clienti tradizionali. Nella nuova corsa agli armamenti la Russia sfida l’egemonia degli USA. L’espansione delle vendite di armi da parte di Mosca porta denaro e influenza geopolitica in paesi come Egitto, Turchia e Algeria. Mosca punta a superare gli USA nella corsa agli armamenti per la superiorità aerea. Il 25 febbraio, la Russia ha annunciato che l’Egitto aveva ricevuto cinque aerei da caccia multiruolo avanzati Sukhoi Su-35, il primo di un ordine di 24. 

La Turchia, un alleato della NATO, è invece in trattative con la Russia per acquistare il Su-35, ma anche il Su-57. Ankara ha deciso di concludere affari con Mosca dopo essere stata esclusa dal programma degli F-35 dagli USA. Il 12 marzo, la Russia ha annunciato di essere pronta ad aprire negoziati ufficiali con Ankara. Inoltre ad aiutare la Turchia a sviluppare il proprio caccia di quinta generazione, il TF-X. L’Algeria riceverà quest’anno 14 bombardieri leggeri Sukhoi-34 e ha anche riferito di essere interessata al Su-57. L’Iran, cliente storico delle armi russe sin dai tempi dello Scià, è libero di riconsiderare le merci russe, poiché a ottobre è scaduto un embargo decennale delle Nazioni Unite sulle armi contro la repubblica islamica.

Mosca il secondo esportatore mondiale di armi

Secondo gli esperti, la Russia starebbe, in parte, commercializzando le sue armi perché sono una delle principali fonti di valuta estera. Kostas Gravis, professore di sistemi d’arma presso l’Accademia militare ellenica, ha affermato: “Le esportazioni di armi sono fondamentali per l’economia russa, a differenza degli USA che sono un mercato così enorme da solo che non si preoccupano delle esportazioni”.  Secondo i dati dell’Istituto internazionale di ricerca sulla pace di Stoccolma (SIPRI), la quota della Russia nelle esportazioni globali di armi è stata del 21% tra il 2015-2019. Questo ha reso Mosca il secondo esportatore mondiale dopo gli USA.


Putin: la Russia è leader mondiale nelle armi ipersoniche

Commenti