Coronavirus: Roma chiude i parchi e le ville

La Capitale d'Italia ordina la chiusura dei parchi pubblici, ville per prevenire nuovi contagi da Coronavirus.

0
541

Allarme pandemia Coronavirus, anche Roma come tutta l’Italia sta combattendo con questo temibile e contagioso virus che ha fatto bloccare tutto lo stivale perchè per prevenire i contagi vanno rispettate le procedure sanitarie, anche se non tutti lo stanno facendo.

Infatti è di ieri 13 Marzo 2020 la notizia di almeno 10 multe delle forze dell’ordine ai cittadini milanesi per aver trasgredito le dispozioni del decreto ministeriale uscendo di casa senza motivi giustificabili.

L’ordinanza del Sindaco di Roma Raggi dispone la chiusura dei parchi e delle ville

I contagi di coronairus nel Lazio stanno crescendo e si deve cercare in tutti i modi di non far avanzare il contagio, per questo con ordinanza del Sindaco di Roma Virginia Raggi è stata richiesta l’immediata chiusura delle ville, aree giochi e parchi pubblici recintati di Roma. La misurà sarà valida fino al 25 Marzo. Nelle arre giochi e parchi non recintati di Roma invece come Villa Borghese, ci sarà un amento dei controlli, ma non chiuderanno, per permettere ai genitori di portare i propri bambini a giocare, ma tenendo sempre la distanza di sicurezza dalle altre persone.

Regione Campania l’ordinanza del Sindaco Di Napoli De Luca per la prevenzione e gestione emergenza sanitaria.