Coronavirus, l’Austria alza barriere con l’Italia

0
470

L’Austria prende precauzioni contro la diffusione del Coronavirus e alza le barriere con l’Italia. Da lunedì alla frontiera tra Italia e Austria le autorità austriache procederanno a controlli sanitari mirati per cittadini italiani, in particolare per le persone provenienti dal Veneto e dalla Lombardia. I controlli sanitari sono previsti per almeno due settimane e sono stati decisi per tentare di arginare la diffusione del Coronavirus, che in Italia ha registrato migliaia di casi. La decisione è stata resa nota ieri sera dal cancelliere austriaco Sebastian Kurz.

alt="Coronavirus Austria"

Le motivazioni del cancelliere Kurz

L’Austria, il cui segmento occidentale è incastrato tra Italia e Germania, è un corridoio strategico per il trasporto tra questi due Paesi. Oltre la metà delle merci che attraversano le Alpi passa dalla piccola repubblica alpina. Da molti anni, ormai, sono stati tolti i controlli al confine, ma ieri le barriere sono state rialzate per provare a rallentare la diffusione del virus proveniente dal Nord Italia. Al momento, infatti, le regioni settentrionali della nostra penisola risultano essere la zona più contagiata d’Europa. “L’Austria”, ha dichiarato Kurz, “ha 63 casi di Coronavirus confermati contro i 4636 dell’Italia, che conta anche 197 decessi”.

alt="Coronavirus Austria"
Copyright: BMI/Gerd PACHAUER, 26.02.2020 Wien, Coronavirus Corona, Covid-19,

“La situazione” ha detto ieri Kurz “è peggiorata in Iran, in Corea del Sud e in alcune regioni dell’Italia”. Per limitare la diffusione del virus in Austria il cancelliere ha quindi deciso di procedere con controlli mirati alla frontiera, dove sarà rilevata la temperatura e saranno poste alcune domande sulla provenienza nel breve periodo. “La polizia” ha spiegato Kurz in una conferenza stampa con il ministro austriaco alla sanità “è stata incaricata di decidere quali auto ha senso fermare e quali no, in particolare in base alla targa”. Ha aggiunto, poi, che un effetto indiretto di questa misura potrebbe essere quello di “portare a una grande consapevolezza, alla riduzione dell’attraversamento delle frontiere e forse a una maggiore riluttanza a intraprendere viaggi non necessari nelle aree a rischio”.

alt="Coronavirus Austria"

Cancellati anche i voli per l’Austria

Un’altra misura di contenimento del Coronavirus adottata dal cancelliere Kurz riguarda la cancellazione dei voli diretti provenienti da Iran, Corea del Sud e dalle città italiane di Milano e Bologna. Cancellato ogni collegamento diretto anche con la Cina. “Come previsto” ha concluso Kurz in conferenza stampa “abbiamo registrato un aumento dei casi in Austria. Il nostro obiettivo è ancora quello di contenere la diffusione nel miglior modo possibile e fare di tutto per rallentare la diffusione e guadagnare tempo”.

Commenti