Corea del Sud pianterà 3 miliardi di alberi nei prossimi 30 anni

L'ambizioso progetto ambientale della Corea del Sud prevede di raggiungere la neutralità carbonica entro il 2050.

0
306
La Corea del Sud pianterà 3 miliardi di alberi

L’iniziativa globale del World Economic Forum, la campagna Tree Trillion, mira a piantare un trilione di alberi entro il 2030. Il Servizio forestale sudcoreano ha in programma di contribuire a questa iniziativa: la Corea del Sud pianterà 3 miliardi di nuovi alberi nei prossimi 30 anni.

Perché la Corea del Sud pianterà 3 miliardi di alberi?

Lo scopo per cui la Corea del Sud pianterà 3 miliardi di alberi è anche un altro: raggiungere il proprio obiettivo di neutralità carbonica entro il 2050. Così ha annunciato il ministro del Korea Forest Service, Park Jong-ho. Nel 2016, la Corea del Sud si è classificata 11° al mondo per emissioni di gas serra.

I costi del progetto

Il costo stimato per il progetto è di circa 6 milioni di won, circa 4 miliardi e 110 milioni di euro. Una spesa ben accetta, considerato che, secondo The Korea Herald, ripristinare le foreste coreane piantando nuovi alberi potrebbe aiutare a catturare circa 34 milioni di tonnellate di emissioni di carbonio.

Alberi nuovi

Secondo il KFS, gli alberi che hanno più di 30 anni non sono efficaci come quelli più giovani nel rimuovere l’anidride carbonica dall’atmosfera. L’ultimo periodo di rimboschimento intensivo in Corea risale agli anni ’70 e ’80.

Il KFS ha notato anche che alberi autoctoni come il pino coreano non assorbono carbonio in abbondanza come altre specie. Prevede quindi di piantare pioppi gialli e altri alberi non nativi. I nuovi alberi copriranno circa 2,34 milioni di ettari di terreno.

LEGGI ANCHE: Glasgow pianterà 18 milioni di alberi

Disboscamento foreste: l’incremento delle perdite di alberi