La Corea del Nord ha lanciato altri missili in mare dopo aver ironizzato sulla Corea del Sud per aver preso parte a esercitazioni militari con gli Stati Uniti.

Questo di oggi è stato l’ultimo di una serie di lanci, iniziati il 25 luglio che hanno incluso il lancio di prova di un nuovo sistema missilistico.

I capi in comando della Corea del Sud hanno riferito che almeno due proiettili sono stati lanciati da un’area sulla costa orientale del Nord e hanno volato per circa 143 miglia prima di schiantarsi tra le coste nordcoreane e giapponesi.

Altri articoli sulla Corea del Nord che potrebbero interessarti

Jen Kwon di CBS News osserva che i più recenti missili lanciati nei test dalla Corea del Nord erano basati sul 9k720 Iskander della Russia, un sistema mobile missilistico balistico a corto raggio. I proiettili lanciati il ​​31 luglio e il 2 agosto erano probabilmente una versione aggiornata di quel sistema missilistico.

Poco prima della notizia degli ultimi lanci, il governo della Corea del Nord ha rilasciato una dichiarazione tramite il punto di notizie statale KCNA che condannava esercitazioni militari congiunte da parte della Corea del Sud e degli Stati Uniti e dicendo che il regime di Kim Jong Un ritiene che non ci sia “nient’altro di cui parlare con le autorità sud coreane “e che non ha più” intenzione di sedersi con loro “.

Un alto funzionario dell’amministrazione Trump ha dichiarato che gli Stati Uniti erano “consapevoli delle notizie di un lancio di missili dalla Corea del Nord e continuiamo a monitorare la situazione. Stiamo consultando da vicino i nostri alleati giapponesi e sudcoreani”.

Il ministero della Difesa giapponese ha affermato che i missili nordcoreani non hanno raggiunto le acque territoriali del paese. Kwon ha dichiarato che il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha confermato i nuovi lanci, ma ha affermato che “non hanno influito sulla sicurezza del Giappone”.

Abe ha aggiunto che “farà ogni possibile sforzo” per proteggere il suo popolo, lavorando in stretta collaborazione con gli Stati Uniti e altri paesi.

L’ufficio presidenziale della Corea del Sud ha dichiarato che il consigliere per la sicurezza nazionale Chung Eui-yong ha presieduto una riunione di emergenza del Consiglio di sicurezza nazionale sui lanci e il presidente Moon Jae-in è stato informato degli sviluppi.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here