Coppa Italia, Sarri: “Gran partita del Napoli, ci stiamo avvicinando alla Juventus”

0
311

Il Napoli vince per 3-2 la semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la Juventus, ma non basta questo ai partenopei per approdare in finale, infatti la squadra di Allegri forte del risultato ottenuto all’andata svolge una gara più contenitiva arrivando però per due volte al gol con l’ex Gonzalo Higuain, fischiato ancora amaramente dallo stadio come nella partita di poche giornate fa di campionato, che ha spezzato così i sogni di rimonta degli avversari.

La squadra ha giocato bene, poi ci siamo complicati la vita – dice Allegri  Ma la partita è stata gestita bene. Abbiamo iniziato oggi la grande sfida di cercare di vincere tutti e tre i titoli“.

Ai microfoni della Rai il tecnico bianconero aggiunge: “Le partite non sono mai finite. L’1-1 è stato preso in un momento in cui eravamo mosci, poi la squadra ha fatto una bella gara e ha rischiato poco o niente anche dopo il 3-2. Sono dispiaciuto per non aver vinto. Oggi abbiamo preso 3 gol perché ce li siamo fatti da soli. Direi che nel complesso la squadra ha fatto una bella partita, non sono preoccupato. Higuain? Ha fatto una settimana buona di lavoro dopo la nazionale e si vede per la lucidità sotto porta” – elogiando così il lavoro di Higuain.

Al termine della partita si sono fermati a lasciare dichiarazione e interviste anche Maurizio Sarri e il numero uno napoletano Antonio De Laurentiis, quest’ultimo ha così espresso le sue emozioni applaudendo Sarri e penalizzando Allegri, dopo la doppia sfida tra campionato e Coppa Italia che ha visto preferire sul piano del gioco i partenopei: “Mi aspettavo che Il Napoli giocasse meglio della Juventus, proprio come domenica. Questo è accaduto e sono un uomo felice” dice ai microfoni di Rai Sport, “Si sentiva solo la nostra superiorità, perchè c’è cuore. E oltre a questo non abbiamo un allenatore catenacciaro, ma un fautore del calcio vero e bello”.

Mentre Sarri deluso per non esser riuscito a raggiungere la finale ma nello stesso tempo contento del gioco espresso dalla sua squadra in entrambe le partite, dichiara: “Il Napoli ha fatto una grande partita, segnando tre reti ad una squadra che subisce pochissimo. Purtroppo non è bastato per fare l’impresa. Purtroppo i venti secondi dello Stadium, in cui si poteva passare dal 2-2 al 3-1, sono risultati decisivi. La sensazione comunque è che ci stiamo avvicinando alla Juve”.

Il tecnico azzurro ha concluso commentando anche un episodio di non fair play su Cuadrado intorno alla fine match: “Noi antisportivi? Perchè dobbiamo fare un gesto di fair play contro una squadra che perdeva solo tempo? Se siamo sportivi tutti e due ok, ma altrimenti non perdiamo tempo ulteriore. Non accetto critiche sulla sportività, siamo la squadra meno ammonita del campionato. Abbiamo deciso così perchè loro avevano un certo atteggiamento”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here