“Controcorrente” di Matteo Renzi in cima alle classifiche

Un'opera che racconta mesi di politica secondo l'opinione di uno dei protagonisti

0
770

Il leader di Italia Viva è anche uno scrittore capace di ritagliarsi una fetta di pubblico con il suo racconto della crisi di Governo. La casa editrice Piemme ha annunciato in un tweet che il libro “Controcorrente” di Matteo Renzi è il saggio più venduto nel Belpaese.


Dichiarazione di Renzi: “odio e polemica ma io non ho paura”


Perché “Controcorrente” di Matteo Renzi è in cima alle classifiche?

Il politico ha venduto in pochi giorni 10mila copie del libro in cui descrive i motivi che l’hanno spinto a sfiduciare il Governo. Fornisce quindi ulteriori argomentazioni alla scelta di avviare la crisi, impedendo al Primo Ministro Giuseppe Conte di proseguire il mandato. Renzi è convinto che un Capo di Stato diverso possa guidare con maggiore fermezza l’Italia verso un’economia più solida.

Il tweet di Piemme

Italia Viva e la crisi di Governo

A gennaio Renzi ha scosso il Parlamento con la decisione di non appoggiare la maggioranza di Conte. L’esponente di Italia Viva è insoddisfatto della gestione della pandemia e dei fondi europei del Recovery Fund. Un’altra questione irrisolta è poi la delega ai servizi segreti che il Premier ha tenuto per sé.

Il libro di Renzi

Il leader di Italia Viva presenta nel progetto editoriale le proprie idee e le sue lotte per una politica più trasparente. “Controcorrente” è la descrizione, a tratti un’autobiografica, delle azioni che il politico ha intrapreso facendo emergere situazioni poco chiare. Ci sono gli attacchi alla Magistratura che ingerisce nella Res pubblica e al Commissario dell’emergenza sanitaria, Domenico Arcuri. Infatti, Renzi ha indagato sull’acquisto di siringhe, gel e mascherine per un miliardo e mezzo proveniente dai buoni uffici di D’Alema. Un quadro quindi del Governo nei primi mesi del 2021, in un’Italia ancora nella morsa della pandemia, ma desiderosa di cambiare e rialzarsi dal periodo nero.