Una grande novità per i fan di McDonald’s : il colosso del fast food ha deciso di introdurre per la prima volta nella sua storia la consegna a domicilio. L’iniziativa nasce dall’esigenza di far fronte al calo di consumatori verificatosi negli ultimi tempi negli Stati Uniti. Dal 2012, infatti, l’azienda ha perso 500 milioni di clienti per questo ha deciso di invertire i ruoli e arrivare direttamente nelle case dei consumatori.

La crisi del colosso americano nasce principalmente da un fattore culturale e salutista. Bersagliato da esperti in nutrizione è diventato il simbolo del junk food, il cibo spazzatura. Per questo ha cercato di modificare i suoi menù anche se la strada da percorrere è ancora lunga.

Come scrive “Crain’s” probabilmente gli ordini e i pagamenti potranno essere effettuati tramite dispositivi mobili. il servizio è stato già testato a Gennaio in Florida e l’obiettivo è quello di estenderlo entro l’anno ad altre sedi. Il processo si completerà entro il 2020.

“Il mercato delle consegne dei ristoranti – spiega il vicepresidente Lucy Brady nel corso di una convention a Chicago – vale 100 miliardi di dollari e sta crescendo. C’è una significativa opportunità che non abbiamo ancora usato”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here