Conte si avvicina al primato, Pep Guardiola saluta e si allontana

0
208

Il turno infrasettimanale di Premier League ha ufficialmente eliminato il Manchester City dalla corsa scudetto, avvicinando il Chelsea di Conte all’ambito traguardo. Il Tottenham si conferma unica squadra inseguitrice della capolista con meno 7 punti, avendo comunque accorciato 2 punti ai blues la scorsa giornata battendo 2-0 il Burnley in trasferta.

Gli uomini di Conte hanno sconfitto i Citizens di Pep Guardiola per 2-1 allo Stamford Bridge disputando una partita perfetta e di sacrificio. L’allenatore italiano è riuscito in una sola stagione ad aggiudicarsi la fiducia dei suoi giocatori risultando un vero leader. Un pò come Mourinho l’anno del triplete all’Inter, Conte ha creato un vortice di sintonia che va oltre il semplice rapporto allenatore-giocatore. I suoi guerrieri sono pronti a seguirlo in ogni battaglia senza mai tirarsi indietro, lottando su tutti i palloni senza mai mollare, giocando 90 minuti sempre concentrati su ritmi elevati. Qualche mese fa, il selvatico Diego Costa ha provato a “ribellarsi” battibeccando con il tecnico, lui in tutta risposta ha deciso di lasciarlo fuori dall’11 titolare nelle partite successive. Quello che realmente è successo tra le loro mura di casa non lo sa nessuno, l’unica certezza è che l’attaccante brasiliano ha ripreso a giocare deciso e pronto al sacrificio più di prima.

Conte è uno dei primi allenatori che in Inghilterra ha ottenuto risultati positivi dallo schieramento della difesa a 3, visto che da sempre e per il tipo di calcio che si pratica oltremanica, la difesa a 4 ha sempre fatto da padrona. David Luiz sembra un altro giocatore rispetto al suo passato, attento e leader di una difesa composta da lui, Cahill e Azpilicueta. Il belga Hazard è inesauribile, a tutto campo difende e riparte in velocità, dimostrandosi sempre una spina nel fianco per gli avversari. Il francese Kanté, acquistato in estate dal Leicester, 1 metro e 69 centimetri per 68 chili non è certo un colosso, crea davanti alla difesa una diga ben più grande e resistente di tanti altri centrocampisti. Un vero recupera palloni con 4 polmoni.

31° giornata:

Watford – West Bromwich Albion = 2-0

Leicester City – Sunderland = 2-0

Swansea – Tottenham = 1-3

Hull City – Middlesbrough = 4-2

Liverpool – Bournemouth = 2-2

Burnley – Stoke City = 1-0

Manchester United – Everton = 1-1

Arsenal – West Ham = 3-0

Southampton – Crystal Palace = 3-1

Chelsea – Manchester City = 2-1

 

Classifica: Chelsea 72, Tottenham 65, Liverpool 60, Manchester City 58, Arsenal 54, Manchester United 54, Everton 51, West Bromwich Albion 44, Southampton 37, Watford 37, Leicester 36, Stoke City 36, Bournemouth 35, Burnley 35, West Ham 33, Crystal Palace 31, Hull City 30, Swansea 28, Middlesbrough 23, Sunderland 20.

 

 

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here