Conosciamo le regole del Baccarà, un gioco di carte dalla storia antica

0
358

Il Baccarà è anche noto come Baccarat e ha origini asiatiche. Da Macao, in base ai racconti storici, potrebbe poi essere sbarcato in Europa e più precisamente in Francia. Ne esistono molte versioni, che hanno alcune piccole differenze per quanto concerne lo svolgimento. Le società di scommesse online hanno osservato attentamente questa tipologia di attività, apprezzandone il successo e cercando di riproporre un’alternativa virtuale che potesse attirare un gran numero di nuovi clienti. 

Oggi trovi il Baccarà disponibile sui casino bonus senza deposito e puoi usufruire di importanti sconti inerenti alle promozioni dedicate agli iscritti. Spesso le aziende chiedono ai giocatori di registrarsi al sito e in cambio riconoscono un bonus di benvenuto, spendibile sulle prime giocate per tentare la fortuna. Questa opportunità è molto interessante soprattutto per chi vuole provare senza perdere soldi, imparando le regole e cercando anche di capire i trucchi.

Per definizione il Baccarà è un gioco d’azzardo, perciò bisogna prendere in considerazione l’ipotesi di non riuscire a vincere. In caso contrario, cioè se la Dea Bendata è den disposta, l’utente può arrivare a guadagnare una somma significativa, in proporzione alle condizioni specifiche offerte dalla piattaforma. I casinò con licenza ADM-AAMS sono sicuri al 100% perché sono controllati costantemente dagli enti di vigilanza e devono sottostare a norme piuttosto stringenti. A questa categoria di società appartengono i nomi più celebri come Snai, Eurobet, Betway, Bwin, Sisal, Goldbet e moltissimi altri brand.

Il Baccarà viene spesso associato a una dimensione aristocratica anche se in realtà è un gioco adatto a tutti. Probabilmente l’opinione che sia un divertimento riservato alle élite risale all’epoca napoleonica, quando ci si cimentava in tale disciplina nelle sale da gioco private, prima ancora che diventasse legale ma era già famosissimo tra la nobiltà.

I protagonisti principali del Baccarà sono il giocatore stesso e il banco. Ciò non significa che non possano partecipare simultaneamente altri sfidanti, che invece hanno l’opportunità di puntare sull’evento vittorioso oppure sulla sconfitta da parte del giocatore. Spetta al croupier mescolare i mazzi, dando poi 2 carte al giocatore e trattenendone altrettante per sé (che terrà coperte).

Le carte numeriche hanno il proprio valore e le figure possono essere conteggiate 10 o 0. Al termine del gioco viene calcolata la somma e si considera soltanto l’unità. Per esempio, con un risultato di 9+7 si ottiene 16 e ne deriva il punteggio di 6, che rappresenta appunto l’unità, togliendo dunque la decina. I risultati naturali (da 1 a 9) valgono in base al relativo numero. Nel caso in cui la somma restituisca un 10, il punteggio totalizzato è 0, che prende il nome di Baccarà.

Con un 8 oppure un 9 il banco o il giocatore ottengono un risultato naturale e chi ha totalizzato il più alto tra i punteggi vince la mano. Se invece non si totalizza il risultato naturale si procede con altre modalità di gioco, con il giocatore che se ha ricevuto un 6 o un 7 non pesca altre carte. Solo nel caso di una carta dal valore inferiore, il giocatore dovrà quindi pescare.

Per il banco valgono altre regole:

  • Con un 7 non pesca altre carte
  • Con un 6 procede a pescare solo se la carta scoperta del giocatore raffigura un 6 o un 7
  • Con un 5 procede a pescare solo se la carta dello sfidante raffigura un 4, un 5, un 6 o un 7
  • Con un 4 procede a pescare solo se il giocatore ha totalizzato un numero da 2 a 7
  • Con un 3 pesca solo se il giocatore non ha ottenuto un 8 o un 9
  • Con un Baccarà, con un 2 oppure con un 1 pesca sempre

Ci sono poi alcune varianti, soprattutto nel Baccarà online, che viene ovviamente giocato in una sala virtuale.

Cerca il Baccarà sui principali siti di scommesse e inizia subito a puntare.