Conoscere Barcellona sulle orme di Gaudí

0
161

Il grande Gaudí, architetto del modernismo catalano, seguendo le sue orme e con le sue opere ci racconta Barcellona in tutte le sue sfaccettature.

La vita di Antoni Gaudi era piena di complessità e contraddizioni. Da giovane si unì al movimento nazionalista catalano ed era critico nei confronti della chiesa.

Verso la fine della sua vita si dedicò completamente alla costruzione di un’unica chiesa spettacolare, la Sagrada Familia.

Nella sua giovinezza, ebbe una vita sociale glamour e il comportamento di un dandy. Al momento della sua morte in un incidente di tram per le strade di Barcellona, ​​i suoi vestiti erano così malandati che i passanti pensavano che fosse un mendicante.

La sua visione architettonica

L’incomparabile architettura di Gaudì canalizza gran parte di questa complessità sfaccettata.

Dalle trame scintillanti e le forme scheletriche di Casa Batlló alla matrice ispano-araba di Casa Vicens, il suo lavoro ha unito le influenze di orientalismo, forme naturali, nuovi materiali e fede religiosa in un’unica estetica modernista.

Oggi, la sua estetica unica gode di popolarità e consenso a livello globale. La sua opera magna, la Sagrada Familia, è il monumento più visitato in Spagna, e sette delle sue opere sono patrimonio mondiale dell’Unesco. Attraverso fotografie nuovissime, piani, disegni, foto storiche e un’appendice che illustra in dettaglio tutte le sue opere Gaudi, sarà possibile conoscere la città catalana con le orme di Gaudì in tutti i suoi angoli.

Commenti