Concedersi alcuni cocktail per donarsi conforto nelle notti fredde

0
355
Concedersi alcuni cocktail

Non c’è niente come stare seduti intorno a un fuoco e concedersi alcuni cocktail per donarsi conforto nelle notti fredde. Magari con Charlie Parker a raccontarti storie vecchie all’interno di un antico casolare per sfuggire al freddo. Un drink caldo per riscaldare il corpo e il cuore. 

Concedersi alcuni cocktail per dimenticare una delusione? Perché no?

Magari con un glühwein, oppure un bicchierino di brandy in una tazza di cioccolata calda. C’è un vin brulè in attesa se ami cose più classiche. Concedersi alcuni cocktail caldi può addirittura consolarti, spegnere geli umani, abbandonare pensieri inutili per dedicarsi a se stessi. Un tea caldo che si affida ad uno scotch torbato, terre lontane come le persone che si devono dimenticare. Torbati come l’anima infangata nel malto e nella nebbia.

Il tempo per ricordare

Ma puoi ricordarti di notti al gelo suonando un po’ di rock in un lontano festival invernale. Un amico poggia sul tuo amplificatore un rum caldo al burro, e mano mano senti il suo calore sciogliere le dita gelide sulle corde di una chitarra rossa. Ma quelle notti gelide di ricordi e note, lasciano sempre l’alito di vapore ad albe ancor più gelide. Così Il cappuccino egg nog, lo attendi con ansia per tutti i brividi che rimangono nel cappotto. Così concedersi alcuni cocktail per donarsi conforto non è solo per la notte, ma anche per i brividi della vita. E magari perché no il dimenticare lo squallore di alcuni esseri umani, spesso persi nelle loro bugie, spesso persi nei loro perversi intrighi.


Il cocktail per le feste da incendio nell’anima