Con Kandinsky colori e musica per un progetto digitale

Un viaggio attraverso le opere e le ricerche dell'artista russo accessibile dal sito del Centre Pompidou

0
211

Per Kandinsky colori e musica sono in relazione e le opere d’arte rappresentano la reciproca connessione. Centre Pompidou e Google Arts&Culture hanno realizzato un percorso virtuale attraverso gli studi sull’argomento dell’artista russo.


Vasilij Kandinskij: sentire i suoi suoni attraverso i colori


In Kandinsky colori e musica si fondono per creare un capolavoro?

Durante la formazione in Germania, l’artista si interessa alla musica, ed elabora una teoria sul rapporto tra suoni, tonalità e forme. Un concerto del compositore austriaco Arnold Schönberg lo affascina al punto da avviare una ricerca sulle due forme di espressione. Il risultato del lavoro è riunito nel libro “Lo spirituale dell’arte” in cui codifica le sonorità degli strumenti in colori. Quindi, bianco è una pausa, rosso la tromba, arancione la campana, blu il flauto e viola il fagotto. il pittore dell’Astrattismo propone così un approccio multisensoriale alle opere, basato su percezioni personali. Una melodia suscita un’emozione che può concretizzarsi in un dipinto. Kandinsky pensa di rappresentare sulla tela nuance che nella mente sono segnali acustici. Allo stesso modo recepisce una sinfonia come un’immagine.

Il progetto digitale “Dans l’intimité de Kandinsky”

Il centro Pompidou propone quindi un’esperienza immersiva e digitale nell’arte del maestro. Presentando una selezione di opere e i momenti principali della vita del pittore, l’iniziativa favorisce la conoscenza dell’uomo e del creativo. Ogni sezione è monotematica e approfondisce un aspetto dell’artista, fornendone un ritratto a tutto tondo. scoprire continuamente nuove opere. La visita virtuale mostra il suo rapporto coll’espressività e la famiglia ed evidenzia il suo influsso del modo contemporaneo di rappresentare la realtà.
Ci sono poi pagine interattive che associano i suoni alle forme di colori giallo, rosso e blu presenti nei quadri. I materiali come foto, documenti e oggetti provengono della collezione dedicata all’artista dell’Astrattismo dell’ente francese. Il percorso tematico è disponibile sul sito dell’istituzione culturale.

Commenti