Comprare un buon vino spendendo meno di 10 euro

0
637
Comprare un buon vino spendendo meno di 10 euro

Comprare un buon vino spendendo meno di 10 euro, alcune volte sembra un’impresa difficile ma non lo è affatto. Acquistare un buon vino per fare bella figura senza spendere un occhio è possibile. In questi momenti si è divisi tra la voglia di fare bella figura con amici o parenti e la necessità di non spendere troppi soldi. Come orientarsi tra le bottiglie di vino?

Comprare un buon vino spendendo meno di 10 euro: è possibile?

La risposta è si, facendo attenzione è possibile acquistare dell’ottimo vino spendendo meno di 10 euro. In questo caso, la miglior fascia di prezzo su cui soffermarsi è tra i 5 e i 10 euro. Sicuramente un costo così basso andrà ad inficiare la qualità del vino. I costi di produzione in generale, compresi i costi di distribuzione dovranno essere in ogni caso coperti e la qualità del vino ne risentirà.

Se è a Km zero allora molti costi sono abbattuti

E’ importante prediligere il vino a km zero, cioè quelle realtà locali che possono permettersi di produrre buon vino a prezzo inferiore. La consapevolezza prima di tutto, cioè sapere che Brunello, Barolo, Amarone non sono acquistabili a 10 euro. Se questo avvenisse, nonostante alcuni supermercati ce le presentino a basso costo, vorrebbe dire comprare schifezza. Chi ama il vino, almeno una volta nella vita, ha acquistato direttamente nelle cantine. In Piemonte ad esempio, la gita nelle Langhe per acquistare del vino è d’obbligo quasi ogni anno. Questo permette di acquistare dell’ottimo vino direttamente dal produttore ad un prezzo inferiore rispetto all’enoteca o alla grande distribuzione. Quindi è molto importante, anche spostandosi durante una gita, cercare da una semplice app scaricata sul cellulare, una cantina del posto per acquistare direttamente. Questo vi permetterà di abbattere notevolmente i costi acquistando un ottimo prodotto.


I migliori vini rossi italiani regione per regione