Come progettare una economia digitale sostenibile

0
276

I leader aziendali devono reinventare il modo in cui fanno affari e trovare nuovi modi per affrontare il cambiamento climatico. Molte aziende vogliono intervenire sul cambiamento climatico ma sono paralizzate dall’enormità della sfida o dalla paura di farlo nel modo sbagliato.

La pandemia COVID-19 ha sottolineato quanto sia interconnesso il nostro mondo. Man mano che il virus si è diffuso, abbiamo visto come nessuno di noi è immune e come dobbiamo lavorare insieme per costruire e distribuire soluzioni come trattamenti e vaccini.

Dobbiamo combattere il cambiamento climatico con lo stesso livello di cooperazione e impegno. Perché mentre COVID passerà, i problemi che il nostro ambiente deve affrontare stanno solo peggiorando. Abbiamo assistito a eventi metereologici estremi e incendi infuriare nell’Ovest americano, nella savana australiana e nelle foreste pluviali del Brasile. Abbiamo visto le temperature raggiungere nuovi massimi e la quantità di ghiaccio marino scendere a nuovi minimi.

Occorre, reimmaginare il modo in cui facciamo affari e trovare nuovi modi per affrontare il cambiamento climatico. Ognuno di noi ha arene in cui trascorriamo il nostro tempo, che si tratti di finanza, vendita al dettaglio o assistenza sanitaria. Dobbiamo esaminare quelle arene e costruire coalizioni che possano renderci più efficaci.

Investire in partnership

I partenariati sono fondamentali per i governi e le imprese nel raggiungere i loro ambiziosi obiettivi climatici e dobbiamo tutti intensificare per aiutare a risolvere insieme queste grandi sfide globali. 

Negli Stati Uniti, ad esempio, la maggior parte delle persone crede che il proprio governo non stia facendo abbastanza per combattere il cambiamento climatico, quindi entrando in una nuova amministrazione.

Da un punto di vista aziendale, molte aziende vogliono agire ma sono paralizzate dall’enormità della sfida o dalla paura di farlo nel modo sbagliato. La realtà: il rischio maggiore deriva dal non fare assolutamente nulla.

Incorpora la sostenibilità nel tessuto del business

Nel bel mezzo di una pandemia, ci si potrebbe aspettare che le aziende siano così concentrate sul solo superare questo momento che tutte le altre priorità cadono nel dimenticatoio. Coloro che hanno aderito ad esempio alla Priceless Planet Coalition lo hanno fatto perché vogliono che la sostenibilità sia una parte fondamentale di tutto ciò che fanno. Sebbene la sostenibilità sia stata spesso compito dei team di responsabilità sociale d’impresa (CSR), molti ora si rendono conto che per continuare a produrre impatto deve diventare parte integrante del tessuto dell’attività dell’azienda.

Sembrerà diverso a seconda dell’azienda. All’interno ad esempio di queste coalizioni, ogni membro ha la flessibilità di adottare un approccio unico per coinvolgere i consumatori e incoraggiare la piantagione di alberi, allineandosi sia alla sostenibilità che agli obiettivi aziendali. 

Ciò che si forma è la struttura e l’infrastruttura per i partner in modo che gli sforzi non siano frammentati, ma piuttosto uniti e sostenuti dalla scienza. Ma è fondamentale che ogni azienda costruisca la sostenibilità in modi autentici e fondamentali per le proprie attività. Alcuni potrebbero concentrarsi sull’acquisizione di clienti, piantare un nuovo albero o fare una donazione per chiunque opti per una carta fatta da materiale sostenibile. Altri incentiveranno comportamenti più sostenibili in ambiti che possono influenzare al meglio, dall’assenza di carta o dall’incoraggiamento al bike sharing.

Ognuno dovrebbe agire oggi per creare un impatto esponenziale duraturo sul nostro pianeta

 Questo è ciò che si apprezza così tanto delle coalizioni che riuniscono partner in una vasta gamma di discipline e settori. Si possono prendere le migliori idee di ogni membro e diffonderle in una rete in espansione che tocca miliardi di consumatori.

Il principio fondamentale dovrebbe essere che la nostra economia e le persone prospereranno solo quando lo farà anche il nostro pianeta.

Commenti