Come e perché richiedere un prestito online

0
396

Acquistare una nuova auto, avviare la propria attività, comprare l’arredamento per il proprio ufficio. Tutte operazioni che comportano un impegno economico importante, ma non impossibili da realizzare.

Al giorno d’oggi non è sempre facile e scontato avere una grande disponibilità economica messa da parte. A volte sono i genitori o i nonni a lasciarci qualcosa ma spesso, per svariati motivi, la somma magari non è astronomica e viene tenuta da parte soprattutto per le situazioni di emergenza. Ecco che quindi ci vengono in aiuto i prestiti. Di cosa si tratta? Ne parliamo nel prossimo paragrafo

I prestiti: una soluzione concreta

Partiamo facendo un esempio concreto. Come accennato nell’introduzione, acquistare un’auto potrebbe sembrare un’operazione alquanto dispendiosa in termini economici. Dimentichiamo, tuttavia, di come sia possibile da anni rateizzare l’acquisto del veicolo. Non solo. Esiste una formula comunemente diffusa e alternativa, a quella della rateizzazione: il prestito.

Supponiamo di avere delle risorse limitate anche per pagare una rata dell’auto, magari solo per un paio di mesi, ecco che tramite il prestito possiamo avere una determinata somma di denaro immediatamente da spendere come vogliamo.

Ovvio che i prestiti vanno ripagati, ma, in ogni caso, i tassi di interesse nella maggior parte dei casi sono molto agevolati, e le condizioni, soprattutto online, particolarmente vantaggiose.

Uno dei modi più semplici per visualizzarle è quello di richiedere un prestito online su Facile.it , semplice, sicuro ed efficace al 100%. Una soluzione che consente di valutare in pochi passaggi più proposte tra quelle presenti sul mercato, accedendo a soluzioni anche lontane dal proprio comune di residenza ma non per questo non degne di interesse. Ma vediamo tecnicamente cos’è un prestito e come funziona un prestito online.

Come funziona un prestito

Il prestito online è sostanzialmente un finanziamento ottenuto, come spesso accade ormai da qualche anno, direttamente online. Consente di dire addio, quindi, agli appuntamenti in banca; tutto è veloce e flessibile. Inoltre, i prestiti online hanno la particolarità di avere tassi di interesse relativamente più bassi rispetto ad un classico finanziamento, complici i costi di gestione contenuti.

Come detto in precedenza un prestito può essere finalizzato per comprare un immobile, finanziare lavori di ristrutturazione della casa, realizzare il proprio progetto di vita.

In breve, le cose più importanti da sapere su un prestito sono:

  1. Prestito personale: dedicato all’investimento sulla casa, per elettrodomestici, per un veicolo, per l’arredamento o in generale per avere liquidità aggiuntiva.
  2. Chi può farne richiesta: è necessario essere un cittadino italiano o straniero nella fascia d’età tra i 18 e 75 anni con residenza in Italia. Ovviamente c’è un’analisi del soggetto richiedente e viene valutata la sua situazione economica, creditizia e la storia dello stesso.
  3. La Cessione del quinto: permette di rimborsare la somma ottenuta dal prestito con una trattenuta dello stipendio o direttamente sulla pensione. È un’ottima opzione per ripagare il proprio prestito. Con la cessione del quinto non è possibile superare il 20% dello stipendio netto o della pensione.
  4. Requisiti per la cessione: contratto a tempo indeterminato nel settore pubblico o privato, essere pensionati INPS. Nel caso di cessione del quinto a dipendenti privati viene fatta una valutazione dell’azienda in cui si è assunti.

TAN e TAEG: importanti da considerare nel calcolo del prestito

Se fino ad ora abbiamo parlato di cos’è un prestito e come ottenerlo, è giusto accennare alle diverse variabili per il calcolo della rata del prestito.

I prestiti sono uno degli strumenti finanziari più flessibili in assoluto. Sicuramente è utile conoscere il TAN (Tasso Annuo Nominale) e il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale).

Il primo rappresenta la quota degli interessi applicati dalla banca sul denaro prestato. Il secondo è un indicatore che indica il costo complessivo del finanziamento, in pratica include tutte le varie spese, oneri, apertura e chiusura prestito, assicurazione ecc… .

Conclusioni

Che il nostro obiettivo sia acquistare una nuova moto, ristrutturare casa, comprarne una nuova o semplicemente avere liquidità per il nostro progetto imprenditoriale non possiamo non prescindere dalla disponibilità di denaro. La maggior parte delle operazioni citate prevede una disponibilità economica anche importante. Inevitabile quindi pensare ad una forma di finanziamento che si distacchi dal classico risparmio e che sia semplice, flessibile, a misura della persona. Non a caso nel 2022 è previsto un boom per quanto riguarda le richieste dei prestiti.

Il prestito viene incontro tramite una semplice e flessibile forma di rateizzazione mensile contenuta nei costi.

Certo, la nostra storia finanziaria sarà sicuramente un fattore di cui le banche terranno conto, ma se non abbiamo mai avuto contenziosi particolari è possibile stare assolutamente tranquilli, la banca valuterà positiva la nostra persone e accedere così al prestito