Colosseo e Lincei insieme per “Logge digitali”

Dall'accordo tra il Parco archeologico e l'Accademia alcuni interventi di valorizzazione del patrimonio artistico e ambientale

0
410
Colosseo e Lincei
Il progetto "Logge digitali" interessa anche Villa Mattei

Avviato il progetto “Logge digitali”, un intervento dell’accordo tra Parco archeologico del Colosseo e Lincei. La digitalizzazione delle volte della Farnesina e di Villa Mattei rientra nella programmazione di opere a cui collaborano le Istituzioni culturali.


Il Colosseo di Roma è pronto per il lifting


Perché un accordo tra il Parco archeologico del Colosseo e Lincei?

La collaborazione di quattro anni è finalizzata a valorizzare e promuovere il patrimonio storico, artistico e ambientale. Insieme le Istituzioni intendono realizzare una serie di progetti condivisi a carattere divulgativo e di recupero delle strutture. Le realtà che operano nel settore della cultura hanno anche in comune i monumenti del Parco e di Villa Farnesina. Pertanto alcuni interventi hanno per oggetto proprio gli ambienti delle dimore storica, come l’iniziativa “Logge digitali”. La sinergia si preannuncia quindi foriera di risultati interessanti.

Il progetto “Logge digitali”

Dà inizio alla comune serie di interventi la digitalizzazione delle volte di alcune logge romane. Gli ambienti voltati si trovano a Villa Mattei sul Palatino e alla Fernesina e presentano decorazioni pittoriche cinquecentesche di pregio. L’opera di scansione degli affreschi contribuisce alla conoscenza dei pittori Baldassarre Peruzzi e e Sebastiano del Piombo. Partecipa al progetto anche l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia che monitora il contesto in cui si trovano le strutture.

“Loggia Mattei”

Lo spazio è ciò che resta della residenza della famiglia Stati, passata nel 1561 ai Mattei. Le decorazioni pittoriche raffigurano scene mitologiche, stemmi e grottesche. Il lavoro è della Bottega di Baldassare Peruzzi che sceglie di dipingere le “Nozze di Ercole e Ebe” e il mito di Venere e Adone.

“Loggia di Galatea” a vill Farnesina

La decorazione della sede di rappresentanza dell’Accademia dei Lincei è il risultato dell’opera di più artisti. Oltre a Raffaello, infatti, hanno lavorato Agostino Chini e Sebastiano del Piombo. L’Urbinate ha realizzato la ninfa Galatea, mentre gli altri l’oroscopo della volta e le scene delle “Metmorfosi” di Ovidio. Nel Seicento Dughet ha affrescato alcuni paesaggi.

I progetti dell’accordo tra Parco del Colosseo e Lincei

Sta partendo anche il progetto di monitoraggio dell’inquinamento delle polveri sottili nell’area archeologica del Colosseo. Già eseguite a villa Farnesina, le indagini riguardano le foglie degli alberi e i licheni, controllate con onde magnetiche. Inoltre, il Parco aderisce alla rete internazionale ‘Blu egizio network’ per le ricerche sul pigmento. Un’iniziativa voluta dal Centro linceo di ricerca sui beni culturali “Agostino Chigi”.