Colloquio Conte – Putin sulla situazione in Libia

0
225
conte putin


Il presidente russo Vladimir Putin e il primo ministro italiano Giuseppe Conte hanno discusso al telefono la situazione in Libia.

I due leader hanno tenuto uno “scambio” completo di opinioni sulla situazione in Libia in merito all’attuazione dei risultati della conferenza internazionale a Berlino del 19 gennaio, ha dichiarato il Cremlino in una dichiarazione sul suo sito ufficiale.

“Il presidente russo ha sottolineato l’importanza fondamentale di coordinare con i partiti libici tutti i parametri dell’accordo che vengono elaborati in questi giorni sulla linea del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite”, ha detto.

Questo modello di incontro, istituito dal presidente russo e dal primo ministro italiano, è in vigore dal 2009 e questo sarà il quarto incontro “, ha affermato. I ministri terranno anche riunioni separate, ha aggiunto.

“Discuteranno di una vasta gamma di questioni internazionali – con particolare attenzione alla stabilità mondiale e alla risoluzione dei problemi interregionali più acuti – in particolare quelli relativi al controllo degli armamenti e alla sicurezza in Europa e in Medio Oriente”, ha sottolineato Zakharova.

Dall’espulsione del defunto sovrano Muammar Gheddafi nel 2011, in Libia sono emersi due seggi di potere: il signore della guerra Khalifa Haftar nella Libia orientale, sostenuto principalmente dall’Egitto e dagli Emirati Arabi Uniti, e dal governo di accordo nazionale a Tripoli, che gode dell’ONU e internazionale riconoscimento. Il governo legittimo della Libia era stato attaccato da Haftar dallo scorso aprile, sostenendo la morte di oltre 1.000 persone.

Il 12 gennaio, le parti in conflitto hanno annunciato un cessate il fuoco in risposta a una chiamata congiunta dei leader turco e russo. Ma i colloqui della scorsa settimana per un accordo permanente sul cessate il fuoco si sono conclusi senza un accordo dopo che Haftar ha lasciato Mosca senza firmare l’accordo.

Il 19 gennaio Haftar ha accettato alla conferenza di Berlino sulla Libia di designare membri di una commissione militare proposta dalle Nazioni Unite con cinque membri per parte per monitorare l’attuazione del cessate il fuoco.

Commenti