Collezione Mattioli a Milano al Museo del Novecento

Nell'autunno 2022 la serie di dipinti sul Futurismo diventerà una sezione dell'esposizione di arte del secolo scorso

0
249
Manifesto_Futurismo_Figaro
Manifesto Futurista

Una galleria del Futurismo accoglierà la collezione Mattioli a Milano al Museo del Novecento. Le 26 opere dei maestri dell’Avanguardia italiana saranno conservate allo spazio espositivo per cinque anni rinnovabili. Il nipote del collezionista, Giacomo Rossi, ha infatti affidato in comodato d’uso le opere al centro culturale.


Futurismo e Parole: quando le parole diventano immagini


Perché la collezione Mattioli a Milano al Museo del Novecento?

L’amministrazione cittadina investe nell’ampliamento e nel riallestimento dello spazio espositivo. Lo scopo è quindi creare una sezione del museo sul Futurismo, riunendo le opere principali del movimento artistico. Il sindaco Giuseppe Sala sui social ha spiegato che intende rendere l’Istituzione milanese più importante con opere significative dei pittori del primo Novecento.

“Mercurio passa davanti al Sole” di Giacomo Balla

La collezione Mattioli riunisce le opere di Carlo Carrà, Giorgio Morandi e Mario Sironi. Tra le opere c’è anche il dipinto “Mercurio passa davanti al Sole” di Balla realizzato in occasione di un evento astronomico. Il pittore infatti ha rappresentato il momento in cui il pianeta è transitato davanti al disco solare il 7 novembre 1914. Ha osservato il fenomeno col cannocchiale e poi lo ha raffigurato in una composizione in cui colori e linee creano un effetto caleidoscopico. L’astronomia e la scoperta dello spazio sono infatti tematiche che il Futurismo affronta perché proiettano l’umanità in avanti. Anche “Materia” di Umberto Boccioni è un dipinto rappresentativo del movimento artistico.

La collezione Mattioli e l’allestimento al Museo del Novecento

La raccolta di opere è ora in esposizione a San Pietroburgo alla mostra “Futurismo italiano della collezione Mattioli”. Tuttavia la prossima primavera i capolavori torneranno a Milano e nell’ottobre 2022 la galleria dl Museo del Novecento potrebbe essere una realtà. La collezione ha un valore di 143 milioni €. Dal 1997 al 2015 i dipinti erano in conservati al Peggy Guggenheim di Venezia.