Clown – un film horror che rielabora il terrore per il pagliaccio assassino

"Clown" è un film horror del 2014 con un'ottima dose di psicologia applicato ad un'idea coraggiosa ma efficace. Il film può avere varie chiavi di lettura...

0
433

“Clown” è un film horror del 2014, diretto da Eli Roth e sceneggiato da lui stesso insieme ad altri. Il cast include: Andy Powers, Laura Allen, Peter Stormare, Elizabeth Whitmere, Christian DiStefano ed altri. Il film rielabora la figura del clown assassino, la quale ha vissuto nella realtà americana nella figura del serial killer John Wayne Gacy ed è stata poi amplificata dalla figura di IT/Pennywise, personaggio inventato dalla penna di Stephen King per uno dei suoi libri più importanti e poi trasposto prima in una celebre fiction televisiva e poi in due film cinematografici.

TRAMA: Un agente immobiliare avrebbe dovuto organizzare una festa per suo figlio con tanto di clown, ma il pagliaccio disdice all’ultimo momento; per “fortuna”, l’uomo trova un costume da clown nella soffitta di una casa e lo indossa: sarà dunque lui ad intrattenere suo figlio e gli amici durante il suo compleanno. Quando arriva, però, il momento di togliersi il costume, ciò diviene impossibile: l’abito è ormai una nuova pelle che non solo non va via, ma condiziona anche il carattere dell’uomo, trasformandolo a poco a poco in un mostro cannibale assetato di bambini…

Valutazione film “Clown”, horror del 2014

Il “Clown” assassino è una figura ormai presente nelle menti di noi tutti: visto generalmente come demone che assume le sembianze di un qualcosa di positivo in modo da infondere ancora più terrore, qui l’idea viene ribaltata completamente in un modo geniale ma che non vi anticipiamo. Ciò che è certo è che, attraverso la spiegazione che ne consegue, il vestito che non si toglie più di dosso non sarà più una forzatura ma un’idea molto interessante sul piano narrativo. Un po’ come avvenuto già nel film di qualche anno prima “Non Avere Paura Del Buio”, “Clown” ha il coraggio di rivoluzionare completamente una figura già consolidata nell’immaginario collettivo di noi tutti: un atto che poteva tradursi in un risultato pessimo, ma che riesce invece ad appassionare ed a smuovere qualcosa dentro, facendoci dubitare della positività di un simbolo che abbiamo sempre amato.

Non Avere Paura Del Buio – un horror molto efficace e coraggioso

Il climax del film è inesorabile ma deciso: un’atmosfera inizialmente leggera diventa piano piano più lugubre fino a diventare incredibilmente violenta, cruenta e terribile, raggiungendo livelli che di rado vengono raggiunti nei film horror. Quest’eccesso di ferocia sul finale è forse un difetto, in quanto rende il film fruibile a pochi, ma è davvero l’unico che possiamo trovargli: la recitazione è nella media, il ritmo scelto dalla regia è ben calzante (lo ripeto: il climax è davvero efficace), la sceneggiatura è molto ben scritta e riesce a spiegare per bene tutto. Visto da chiavi di lettura meno immediate, inoltre, il film può essere considerato una parafrasi della vera storia di John Wayne Macy: uomo traumatizzato da gravi episodi che si è trasformato poi in un terribile serial killer nonostante l’apparenza gioviale. Bisogna infine sottolineare quanto sia interessante l’evoluzione psicologica del protagonista: un uomo buono e gioviale che si oppone con tutte le sue forze alla terribile trasformazione, ma soccombe dietro la potenza del sovrannaturale.

Di seguito il trailer di “Clown”. Il film è visionabile in streaming su Rauken TV e Chili.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here