Due casi di meningite in bimbi molto piccoli sono stati registrati, in questi giorni, presso l’ospedale di Cittadella dell’Ulss 6 Euganea. Il primo caso riguarda un bambino di qualche mese, ricoverato per febbre e segni di interessamento meningeo. Gli accertamenti, eseguiti subito dopo il ricovero, hanno permesso di identificare immediatamente la natura virale della malattia. Il bambino ha presentato un rapido recupero ed è stato dimesso dopo alcuni giorni di osservazione. 


Il secondo caso riguarda un neonato di pochi giorni, con meningite batterica in un quadro di infezione invasiva generalizzata. La diagnosi è stata posta immediatamente dopo il ricovero, ed è stata istituita una terapia antibiotica dimostratasi efficace già dopo poche ore. Il bambino è tuttora ricoverato per proseguire le cure; le sue condizioni sono in rapido miglioramento. Si tratta, in entrambi i casi, di malattie non diffusibili nella popolazione e non sono richieste misure profilattiche particolari. 

Annunci

4 COMMENTS

    • Non ci sembra di aver allarmato nessuno, anzi. Abbiamo solo riportato una notizia, in quanto tale. Se poi tu vuoi leggerla come allarmante, sei tu che ti stai allarmando non noi che ti diciamo che c’è da allarmarsi.

    • Inoltre non mi pare che con il nostro articolo si intralci il lavoro dei medici, sarebbe assurdo se fosse così.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here