Città irlandesi da visitare: non solo Dublino e Belfast

0
196

Quando pensiamo all’Irlanda, le prime città irlandesi che ci vengono in mente da visitare sono Dublino e Belfast. Ma in questo Paese meraviglioso c’è molto di più.

Quali sono le più belle città irlandesi?

Se abbiamo già visitato Dublino e Belfast, non abbiamo certo terminato di scoprire la verde Irlanda. Al contrario, siamo appena all’inizio del nostro viaggio: ci sono ancora paesi, villaggi e città che non possiamo perderci. Scopriamone 11.


Verso l’Irlanda: cosa è necessario sapere prima di partire


Kinsale, Contea di Cork

È ancora forte il legame dell’Irlanda con Spagna, Italia e Francia. Kinsale, città costiera meridionale alla foce del fiume Bandon, ne è un esempio lampante. Case di mille colori, barche dalle tantissime fantasie, strade e vicoli tortuosi, cibo ottimo e un microclima più caldo del resto del Paese. Tutto questo gli conferisce un’atmosfera mediterranea, ma con un’accoglienza tipicamente irlandese. Il pezzo forte è il tramonto a Summercove, da non perdere.

Città irlandesi: Westport, Contea di Mayo

Se siete amanti della musica, dei pub e allo stesso tempo vi affascinano i pellegrinaggi religiosi, Westport è la città giusta. Su di lei torreggia Croagh Patrick, secondo la leggenda la montagna su cui San Patrizio pregò e digiunò per 40 giorni. L’ultima domenica di luglio si svolge un pellegrinaggio fino alla vetta, proprio in onore del santo. In città la fa da padrona la musica tradizionale, ma c’è spazio anche per i bambini, che potranno divertirsi nel parco a tema Pirate Adventure, a Westport House.

Galway, Contea di Galway

Sicuramente la canzone di Ed Sheeran, Galway Girl, ha contribuito a far conoscere il suo nome al di fuori del Paese. Questa città ha meritato nel 2020 il riconoscimento come quarta migliore del mondo da visitare, secondo Lonely Planet. Qui è possibile trovare tutto per tutti: storia, cibo, spiagge, pub, musica dal vivo. Vale la pena dare un’occhiata da vicino.

Newcastle, Contea di Down

Ci troviamo qui a 45 minuti di auto da Belfast, con una tradizionale città di mare. Uno dei suoi punti forti è il gelato: qui si danno quotidianamente battaglia i migliori produttori a gestione familiare di questo dolce. Ma c’è anche il Royal County Down golf club, votato regolarmente tra i cinque migliori campi del mondo. E vogliamo parlare delle sue montagne? Le Mourne, che comprendono la vetta più alta dell’Irlanda del Nord, Slieve Donard.

Kenmare, Contea di Kerry

Partiamo da Killarney, a due passi dal Killarney National Park. A poche miglia a sud da qui, ecco Kenmare. Qui siamo in un paesino, con due sole strade, ma con ottimi pub, ristoranti e negozi, il tutto circondato dalla campagna più tranquilla. A completare il tutto possiamo scegliere un mezzo di trasporto ecologico: un cavallo o un pony.

Dingle, Contea di Kerry

Siamo ancora nella contea di Kerry, e ci troviamo davanti ad uno dei paesaggi più belli dell’Irlanda. È una storica città di pescatori, ed è sede del famoso gelato di Murphy. Da un lato le montagne, dall’altro l’Atlantico, e insieme la spiaggia di Inch, lunga tre miglia.

Clifden, Contea di Galway

Torniamo nella contea di Galway, a metà strada tra la città omonima e Westport. È famosa per due motivi, legati alla vicinanza agli Stati Uniti. Il primo è che qui è terminato il primo volo transatlantico. Il secondo è la presenza della stazione da cui Guglielmo Marconi trasmetteva le prime comunicazioni commerciali transatlantiche.

Enniskillen, Contea di Fermanagh

Il suo punto forte è la posizione, nel cuore del distretto dei laghi dell’Irlanda del Nord. Ma è nota per un fatto tragico avvenuto l’8 novembre 1987, l’attentato dell’IRA nel giorno della commemorazione per i caduti della Prima Guerra Mondiale (11 furono le vittime). Enniskillen però è molto di più. Le grotte di Marble Arch, ad esempio, da visitare in barca. E molto altro.

Kilkenny, Contea di Kilkenny

Amanti della cultura? Kilkenny è la città che fa per voi, con il Kilkenny Design Center. Amanti del cibo? Siamo in una delle capitali gastronomiche irlandesi, con gastro-pub, birrifici indipendenti e un ristorante stellato a Campagne. Preferite l’intrattenimento dal vivo? Nessun problema. Potete prendere parte alla Kilkenny Arts Week ad agosto, o al Festival della Commedia Cat Laughs a giugno.

Wexford, Contea di Wexford

La definizione che meglio le si addice è “tranquilla”. Siamo sulla costa sud-orientale dell’Irlanda, e potremo passeggiare per le sue strade, o conoscere da vicino la storia irlandese all’Irish National Heritage Park, o alla Dunbrody Famine Ship Experience. Se invece amate l’opera, ad ottobre si tiene qui un festival dalla storia settantennale.

Carlingford, Contea di Louth

Qui ci troviamo sulle rive del Carlingford Lough, un’insenatura del Mare d’Irlanda, una sorta di estensione via acqua del confine irlandese. È la periferia della città a sorprendere: se siete amanti della natura e degli sport avventurosi potete raggiungere il Carlingford Adventure Centre, dove potrete trovare qualsiasi cosa. Kayak, frisbee golf, sky park, fino alla semplice passeggiata. Oppure il Parco del Folclore, o ancora le grotte sotterranee dei Leprecauni.