Cinghiali in corso Italia a Genova: non saranno uccisi

0
253

Due cinghiali “in villeggiatura” passeggiano indisturbati sulla spiaggia di corso Italia: verso le 22 di domenica notte sono state numerose le segnalazioni ai vigili riguardo la presenza degli ungulati, prima in via Sturla, via Orsini e poi verso via Cavallotti.

Sono stati infine rintracciati in corso Italia, dove gli animali camminavano tra l’aiuola spartitraffico e i marciapiedi. Gli agenti hanno fatto imboccare ai cinghiali via lungomare Lombardo, per arrivare alla spiaggia libera: uno di loro si è pure concesso il lusso di un bagno in mare. Al fine di non mettere ulteriormente i cittadini e la circolazione gli agenti hanno chiuso il cancello di accesso, bloccando gli animali all’interno. In seguito, è stata segnalata la presenza di un altro cinghiale in via Bertani. Due pattuglie lo hanno spinto verso le alture, perdendolo di vista nella zona di via Corte.

Nel pomeriggio si è saputo che gli animali non saranno uccisi bensì catturati e trasferiti in un centro dell’Enpa. La decisione è stata presa oggi dall’assessore all’Agricoltura e alla Caccia della regione Liguria, Stefano Mai, giunto sulla pittoresca passeggiata di corso Italia:   qui è in atto un feroce scontro fra gli agenti della Regione, che in base alle normative vigenti intendevano abbattere i due ungulati, e gli animalisti in strenua difesa della vita degli “abusivi”.

Stefano Mai in merito: “Se la situazione non cambia allo stato attuale non ci sono motivi per uccidere i due cinghiali visto che sono rinchiusi in un giardino e non rappresentano un pericolo per l’incolumità pubblica. Per questo  ho disposto che i due animali vengano catturati con delle gabbie e trasferiti nel centro Enpa”.

Nei giorni scorsi un altro cinghiale ha attraversato la strada e fatto cadere uno scooterista sulle alture della città, al confine fra i comuni di Genova e di Ceranesi. Gli avvistamenti in città di cinghiali sono saliti a 22 solo negli ultimi cinque giorni.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here