Quello che diremo e faremo vedere di seguito potrebbe risultare abbastanza forte per la sensibilità dei terrapiattari, ma noi proseguiremo ugualmente.

Ancora racconti sullo spazio, questa volta sono racconti cinesi. Sembra che Cinesi non si siano resi conto del fatto che nello spazio non si possa volare e che lo spazio é soltanto uno spettacolo politico. Gli Stati Uniti e la Russia ingannarono il mondo con i loro intrighi politici e con i mitici voli alla Luna.

Alcuni volarono lì in sogno, altri sempre in sogno, confermarono la realtà del sogno dei primi, però i Cinesi, che fino agli anni sessanta del secolo scorso neppure andavano a scuola, ora all’ improvviso sono arrivati sulla Luna, senza prendersi il fastidio di confrontarsi con le forze cosmiche. Potete immaginare come si siano massacrati dal ridere alla NASA quando i Cinesi, con le espressioni serie delle loro facce, hanno annunciato solennemente: “abbiamo allunato, allunizzato”, bhe, avete capito.

C’ è da diventare pazzi.

I Cinesi presumibilmente sono arrivati al satellite della Terra, la Luna, ma in più si ingegnarono per atterrrare sul lato oscuro e questo a pensare che nessuno lo ha mai visto! Oggi credo che l’unico video del lato oscuro della Luna, quello effettuato da un veicolo lanciato un paio d’anni fa dalla NASA, sia un fake rudimentale e qui si descrivono i rischi che si assunsero i Cinesi per un affare così importante per la loro nazione.

Come sempre, tutto quello che arriva dallo spazio, sono solo dei disegni animati infantili, dei cartoni animati di bassa qualità degni degli anni 20 del secolo scorso, quando l’animazione di faceva disegnando sulle ginocchia e il fuochi dei missili si rappresentavano con fiamme di cerini e di bengala.

Questi disegnetti sono ora un insulto per i nostri occhi, però per l’industria spaziale sono il pane quotidiano e vengono presentati come se fossero le tecnologie più avanzate. Perché accade?

E’ una questione a parte.

Credo che i veri artisti dell’ animazione, in virtù del loro carattere artistico, non si comprometterebbero a guardare, rimanendo in silenzio, questi disegni segreti, perché i tenenti colonnelli disegnano loro stessi come possono e possono male, come i bambini.

Questo spiegherebbe la cattiva qualità dei loro disegnetti Però qui non vogliamo criticare i disegnatori in uniforme e gli artisti, loro fanno quello che possono, come possono.

Cosa vediamo nel cartone animato cinese? Una specie di vasca da bagno con delle gambe che si siede sulla superficie della Luna. Permettetemi di dire, stimati lettori, che quasi svengo dalle risate. Il contagio della pazzia arrivo’ in Cina e i Cinesi hanno assorbito questo virus incoscientemente e parlare con i Cinesi di questo tema é inutile, questo per presentare un quadro clinico chiaro della malattia. Scusatemi per esser tanto diretto. Avete mai visto come le navi spaziali atterrano sulla superficie dei corpi celesti? Non le avete viste?

Chiaro che no, è perchè questo non è mai accaduto nella storia dell’umanità!

Prendiamo la nostra Terra come esempio. L’accelerazione della caduta libera e sei volte maggiore di quella della Luna, vale a dire che se uno pesa 120 kg sulla Terra peserà 20 kg sulla Luna.

Qui si trova già il primo errore: sulla Luna, come sulla Terra, la massa continua a essere la stessa Ora analizziamo due dati disponibili.

Però se siete delle nullità in fisica, è meglio che non vi spacchiate la testa ma semplicemente applaudite con entusiasmo ai Cinesi.

Se invece avete qualche nozione, leggete e capirete.

L’assunto sta nel fatto che quando una nave spaziale accelera, si consumano molte tonnellate di combustibile in questa accelerazione, questo è chiaro, tutto il mondo ha visto come si alza missile, è dotato di enormi serbatoi.

Tutto questo combustibile si consuma per dare accelerazione al missile che in questo modo raggiunge una velocità data e si crea un impulso. Questo è la massa del missile moltiplicata per la sua velocità. Quando la nave spaziale atterra o allunizza, deve ridurre la sua velocità. Sulla Terra la frenata si ottiene con l’aiuto delle ali che si appoggiano sugli strati d’aria, l’atmosfera rallenta il movimento della nave e questa contrazione crea temperatura che vediamo come riscaldamento, per cui lo Shuttle americano e il Buran russo erano aerei di grandi altitudini, avevano ali per atterrare e atterravano come aerei.

Ognuno, però, aveva un motore posteriore e non un motore addominale, capace di far atterrare la nave sul ventre o sul didietro. Quello che vediamo in questo cartoncino animato cosmico cinese, è che, all’ avvicinarsi alla Luna, avrebbe bruciato decine di tonnellate di cherosene ma non ci sono serbatoi di combustibile, c’è solo il modulo di allunaggio. Inoltre non ci sono ali, perché non c’è atmosfera sulla Luna, le ali non avrebbero nulla su cui appoggiarsi, però l’impulso si mantiene.

Questo modulo cinese avrebbe accelerato, nel lasciare la Terra, grazie a decine di tonnellate di combustibile ora, al discendere, necessitano le stesse decine di tonnellate di cherosene per ridurre la velocità, solo che ora vengono liberate non attraverso il motore di accelerazione posteriore, ma attraverso il motore anteriore di frenata.

Voi direte: “Però il motore di discesa ora è piccolo, si potrebbe rallentare con una piccola quantità di combustibile”.

No, non si può!

Esiste una legge di conservazione dell’impulso: la velocità moltiplicata per la massa è costante e pertanto per abbassare il Modulo sulla Luna questo deve essere equipaggiato con enormi serbatoi di combustibile per poter creare una frenata esattamente uguale all’accelerazione e i serbatoi di frenata devono contenere la stessa massa di combustibile che si è bruciata durante l’accelerazione.

Solo nei cartoni animati si può arrivare a ad atterrare con una bacchetta magica, la fisica non ce lo permette! Veramente pensate che i Cinesi hanno trovato modo di eludere la legge di conservazione dell’impulso? Io non lo credo! Non ho potuto trovare nulla. Pensate solo a questo: ne i Russi, nè gli Statunitensi nè i Britannici, nè nessun altro sa come andare sulla Luna, però qui arrivano i Cinesi con soltanto le loro conoscenze e così, all’improvviso, passando di sopra ai risultati di altri, improvvisamente hanno superato un problema insolubile.

A me risulta che tutta la tecnologia spaziale è stata creata dai Russi e gli Americani, ma Cinesi, facendo tutto da soli, la smontano e rimontano in qualche modo alla fine hanno pure successo! Non si tratta di emozione in assoluto ma di un fondamento, però poche persone sono capaci di capire questo fondamento. La maggior parte della gente crede nelle informazioni ufficiali, è una pazzia.

Una faccina legge le notizie da un pezzo di carta, delle immagini vengono proiettate sullo schermo ed ecco qui, il volo ha avuto luogo.

L’ allunizzaggio Cinese ebbe luogo il 3 gennaio del 2019 alle 10 e 26 di mattina, ora di Pechino, il luogo dell’allunaggio è il cratere von Karman, le coordinate sono 44 gradi di latitudine sud e 177 gradi di longitudine est. Il diametro del cratere è di 186 km, la profondità di tre, l’elevazione sul terreno circostante raggiunge i due chilometri, questi sono i dati, tutti serviti! Un’ora più tardi, vale a dire a meta’ della mattina, ora media di Pechino, la Cina riprese la prima foto del lato occulto della Luna, a corta distanza, e cominciarono a emettere queste fotografie.

Primo: guardiamo il calendario delle fasi lunari. Il giorno dell’atterraggio, il 3 gennaio del 2019, la Luna era calante nella terza fase prima della luna nuova. Questo significa che nel giorno dell’allunaggio la luna si trovava fra la Terra e il Sole, nascondendo la faccia occulta in un angolo acuto, 25,38 gradi sulla retta normale, vale a dire verso una superficie quasi verticale. Ricordo ancora una volta le coordinate dell’allunaggio: 44 gradi di latitudine sud e 177 di longitudine est.

Per capire come il Sole illumini il lato occulto a queste coordinate, farò un paragone con la Terra. Sulla Terra queste coordinate corrispondono al Nuova Zelanda è nell’emisfero nord, simmetricamente alla stessa latitudine, c’è il Kirghistan, vale a dire, il Sole era molto alto. Sulla Luna è lo stesso, le condizioni di illuminazione dell’allunaggio devono essere state eccellenti con il Sole quasi allo zenit, quasi verticale.

Però guardiamo le foto: il Sole sta solo a 15 gradi sull’orizzonte, le ombre sono lunghe, due volte più lunghe delle gambe, dei sassi e degli oggetti. Da dove ha tirato fuori la sera lunare la camera cinese? Guardate come sono lunghe le ombre del veicolo lunare e delle pietre mentre il sole è allo zenit! I Cinesi fecero confusione fra le facce lunari. Durante la simulazione non tennero in conto le fasi lunari. I video cinese mostra l’illuminazione della Luna che, secondo loro, era del 3 gennaio nel lato nascosto, però i Cinesi non l’ hanno falsificato bene. Nei loro video di animazione la Luna si illumina dalla parte della Terra ma in realtà, secondo il calendario delle fasi lunari, dal lato della Terra, la Luna non può stare illuminata in nessun modo. Guardate come sono divertenti le riprese e le foto effettuate da qualche videocamera inesistente. Il modulo Lunare appare con la bandiera cinese che questa volta non ha niente a che vedere con quella americana, non tremula, è ben fissata. Però domandatevi: chi o che cosa stava filmando tutta quest’ opere magistrale? Jaky Chen? Un quadricottero? Da dove vengono? Chi ha effettuato le riprese da tre lati? Questi sono tutti disegni, cartoni animati! Questo non è un allunaggio, è solo un inganno. Poi i Cinesi, come i nordamericani, si sono scusati giurando che alcune delle registrazioni erano sparite e altre evaporarono.

Ora qualcosa sui programmi Cinesi: vogliono coltivare patate e allevare bachi da seta sulla Luna. Nei filmati, scherzando dicono: “Come nel film IL MARZIANO”. Credo che ci prendono in giro inutilmente. I Cinesi semplicemente non si rendono conto che era solo un film di fantascienza e non un documentario e così ne hanno rubato le idee, senza rendersi conto dove sarebbe andato a parare tutto questo.

Per terminare ecco un’altra foto. Vediamo la superficie lunare con le ombre che ora sono corte. Quello che voglio dire è che il Sole è alto e quindi i Cinesi vogliono dirci che loro si resero conto della posizione del Sole sull’orizzonte lunare. In alcune foto della sera lunare il sole è molto alto e in altre basso. Il Sole praticamente si è posto di traverso all’orizzonte.

Ripeto ancora una volta, scendere dall’albero non vuol dire che si è creato un nuovo premio Nobel.

Mi spiego, la Terra e il Sole formano ombre differenti sulle longitudini durante il giorno, perché la Terra gira intorno al suo asse. Il periodo di questa rotazioni e di 24 ore per cui nella Terra vediamo come a mezzogiorno il sole è allo zenit è alla sera è vicino all’orizzonte. Per la Luna è un’altra cosa. Su questa le ombre si formano ugualmente per il Sole però la Luna gira intorno al suo asse non in un giorno ma 28 giorni, per cui durante il giorno il Sole si sposta solo di pochissimi gradi dallo Zenit fino al quasi Zenit e le ombre in un solo giorno praticamente non cambiano.

Che razza di gente.

Ora i loro falsi racconti sono peggio di quelli degli anni sessanta, spazzatura, rifiuti obsoleti! Hanno preso l’abitudine di andare nello spazio, fanno un missile di bambù, partono e poi ritornano e ci perforano i timpani con storie sugli extraterrestri e altre sciocchezze. Molti gli credono e assorbono queste menzogne, mentre questi finti astronauti stanno distruggendo i nostri risultati mettendo in ridicolo le leggi e i dati fisici reali!

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here