Cina: gli USA sono il “principale istigatore” della guerra in Ucraina

0
199
Cina: gli USA sono il “principale istigatore” della guerra in Ucraina

La Cina accusa gli USA di essere il “principale istigatore” della guerra in Ucraina. Pechino decide così di schierarsi dalla parte della Russia e di non ascoltare gli appelli dell’Occidente di condannare l’invasione dell’Ucraina.

La Cina punta il dito contro gli USA: sono il “principale istigatore” della guerra in Ucraina

Non sono serviti i numerosi appelli da parte dell’Occidente e del presidente ucraino Volodymyr Zelensky alla Cina. Pechino ha infatti deciso di schierarsi al fianco della Russia nella guerra in Ucraina. L’ambasciatore cinese a Mosca, Zhang Hanhui, ha definito gli Stati Uniti il ​​”principale istigatore” della guerra in Ucraina. Ha poi accusato Washington di voler “schiacciare” la Russia. Secondo Zhang gli USA, con il loro appoggio all’espansione della NATO, hanno “messo in un angolo” la Russia. “In qualità di iniziatore e principale istigatore della crisi ucraina, Washington, pur imponendo sanzioni globali senza precedenti alla Russia, continua a fornire armi e equipaggiamento militare all’Ucraina“, ha detto Zhang in un’intervista all’agenzia di stampa statale russa TASS. “Il loro obiettivo finale è esaurire e schiacciare la Russia con una guerra prolungata e con le sanzioni“, ha aggiunto.

Nell’intervista, Zhang ha anche affermato che le relazioni sino-russe sono entrate “nel miglior periodo della storia, caratterizzato dal più alto livello di fiducia reciproca, dal più alto grado di interazione e dalla massima importanza strategica”.

Washington sta usando la stessa tattica a Taiwan

Zhang ha poi parlato della visita della speaker della Camera USA Nancy Pelosi a Taiwan. L’ambasciatore ha affermato che Washington sta cercando di applicare le stesse tattiche in Ucraina a Taiwan per “rianimare una mentalità da guerra fredda, contenere Cina e Russia, e provocano rivalità e scontri tra grandi potenze”.