Cina avverte USA sulle politiche americane su Hong Kong

0
278
Cina accusa USA

Dopo che il presidente americano Joe Biden ha annunciato l’estensione dei permessi di permanenza negli USA ai cittadini di Hong Kong per altri 18 mesi, la Cina avverte gli States. Pechino ha definito gli USA spregevoli, affermando che tentano di sabotare la prosperità e la stabilità di Hong Kong.

Cina avverte gli USA: cos’è successo?

Il presidente americano Joe Biden ha deciso di estendere i permessi di permanenza negli USA ai cittadini di Hong Kong per altri 18 mesi. La Casa Bianca ha spiegato che questa nuova estensione serve per proteggere i cittadini dell’ex colonia britannica dalla stretta in atto su Hong Kong da parte di Pechino. Dopo la decisione di Biden non si è fatta attendere la risposta del governo cinese. Pechino ha invitato gli USA ad “abbandonare le illusioni” di disturbo su Hong Kong destinate a fallire. Il governo cinese ha affermato che Washington sta “tessendo bugie e diffamando le leggi sulla sicurezza nazionale di Hong Kong, incrementando sfacciatamente caos anti-Cina”.

Le dichiarazioni del governo cinese

In una nota, emessa dal portavoce del Ministero degli Esteri cinese, si legge: “Offrendo un cosiddetto porto sicuro, gli USA cercano di infangare la Cina. Inoltre cercano di impegnarsi in azioni per sabotare la prosperità e la stabilità di Hong Kong. Il comportamento spregevole degli Stati Uniti non si interessa affatto di Hong Kong, ma interferisce grossolanamente negli affari di Hong Kong”. La nota poi avverte: “La Cina è incrollabile nella sua determinazione contro le interferenze straniere a Hong Kong e nella salvaguardia della propria sovranità e dei propri interessi. Il caos anti-cinese a Hong Kong non potrà andare da nessuna parte. Esortiamo gli Stati Uniti a interrompere immediatamente e ad abbandonare il loro piano il prima possibile”.


Leggi anche: Hong Kong: Carrie Lam avverte i genitori dei “figli ribelli”