Ciclismo – TOSCANA 2013: Domani la cronometro individuale uomini élite

0
136

Oggi ai Mondiali Toscana2013 entrano in scena i corridori élite uomini, i più conosciuti dagli appassionati, che si confronteranno per uno dei titoli più attesi dell’intero programma iridato: la cronometro individuale. Emozioni e spettacolo garantiti, viste le caratteristiche tecniche dei grandi specialisti che vi partecipano, dei materiali e dei mezzi impiegati. L’albo d’oro della gara è firmato da campioni come Boardman, Indurain, Zulle, Olano, Rogers, Cancellara, fino al tedesco Tony Martin, il campione uscente. La gara, con partenza prevista alle ore 13.15, si disputerà su un percorso interamente pianeggiante, di km 57,8 che da Montecatini Terme – Piazza Giusti porta a Firenze – Campo di Marte. Sono previsti tre intertempi in cui confrontare distacchi e ritardi; a Serravalle Pistoiese dopo km 7,3, in località Olmi dopo 24 chilometri dalla partenza e in via Pistoiese a Firenze, quando all’arrivo mancheranno solo 15,5 chilometri.
INCONTRO STAMPA CON GLI AZZURRI – ll CT Paolo Bettini è fiducioso: “Arriviamo a questo appuntamento iridato attraverso un lungo cammino. Dopo i mondiali del 2011, dove Pinotti affiancò un giovane Malori, e dopo i Mondiali del 2012, caratterizzati dalla scivolata di Marco e dalla prova di Adriano effettuata sotto la pioggia, arriviamo a Firenze e partiamo tra gli ultimi dieci: cioè tra i top ten del mondo. Questo è il nostro obiettivo. Sulla carta questo percorso dovrebbe esaltare le caratteristiche di entrambi. Aspettiamoci distacchi marcati visto il tipo di circuito”.
Marco Pinotti, campione italiano e grande specialista della disciplina, fa il quadro della sfida che lo attende: “Una lista partenti con Martin, Wiggins, Cancellara e Phinney, un percorso che favorisce corridori pesanti, capaci di esprimersi in potenza. Spero nel vento contrario, per la mia corporatura minuta, perchè potrebbe favorirmi, e di essere costante in gara. Solo attraverso le sensazioni e dando uno sguardo ai watt e alla velocità, capirò, dopo metà gara, come sto andando. C’è comunque margine di rilancio su un circuito di questo tipo. Il mio obiettivo è tra i top ten. Outsider? Rasmussen su tutti” – conclude.
Adriano Malori ha speranze diverse: “Mi aspetto di fare una gran fatica! Il percorso è veloce ed è necessario sfruttare la forza, quindi mi auguro sinceramente il vento a favore, anche se durante la stagione ho avuto modo di effettuare la preparazione anche nella galleria del vento di Rho, che mi ha aiutato ad analizzare dati significativi. Il percorso mi si addice e rispetto al mondiale scorso qui c’è margine per recuperare. Vorrei mantenermi regolare durante la prova, anche se solitamente nei primi intertempi arrivo un poco più indietro, ma è nel mio dna. Un nome su tutti? Cancellara! Da un fuoriclasse come lui ci si può aspettare tutto!”.
Oggi sull’ammiraglia che seguirà Marco Pinotti ci sarà il CT Paolo Bettini e Giuseppe Archetti (meccanico). Sull’ammiraglia che seguirà Adriano Malori ci sarà Gabriele Balducci (collaboratore tecnico) ed Enrico Pengo (meccanico).
Marco Pinotti partirà alle ore 15 con il dorsale 9, Adriano Malori alle 15.06′ con dorsale 5.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here