Torna a Roma, domenica 8 ottobre, per il sesto anno consecutivo, l’appuntamento con la Granfondo Campagnolo. I 6500 corridori che prenderanno parte alla kermesse capitolina, dovranno percorrere 120 chilometri con circa 2000 metri di dislivello. La gara ciclistica patirà dal Colosseo sino ad arrivare ai Castelli Romani, attraversando le principali piazze romane. Quattro sono le salite in programma che daranno vita al Campagnolo Climbing Championship. Tutte impegnative, ma soprattutto cronometrate, valide per assegnare le splendide maglie ai vincitori delle crono scalate nelle varie categorie.

Per chi volesse spingersi in un entusiasmante off road, c’è l’evento “In bici ai Castelli”. Un’avventura di 60 chilometri in mezzo alla natura, attraversando boschi, paesi caratteristici, strade scenografiche per poi salire verso il lago di Albano e di Muscolo.

Altro  evento nell’evento è “L’imperiale – The Appian way”. 60 chilometri di corsa riservati a coloro che scelgono di pedalare con abbigliamento d’epoca su biciclette costruite prima del 1987 facendo ritornare alla mente i successi ottenuti nel Giro del Lazio da Bartali, Gimondi e Moser. L’arrivo è previsto nel parco dell’Appia antica.

Per i più temerari è a disposizione il percorso “Pretoriano”, meno impegnativo, ma dedicato a chi ha scelto di partecipare con biciclette ancor più datate. I più piccoli invece, hanno a loro disposizione la “Minifondo” che si svolgerà all’interno delle Terme di Caracalla. Un’area di oltre 2.000 mq per incentivare l’uso della bicicletta tra i più giovani in un clima di festa, divertimento e soprattutto tra tante attività da vedere e da provare.

Mappa percorso Granfondo Roma 2017

In chiusura di giornata, si svolgerà l’evento conclusivo “Bike by night” con partenza al tramonto per pedalare lungo il Tevere, sfiorando San Pietro e Castel Sant’Angelo, fino al Ponte della Musica.

Continua anche in questa edizione il binomio ciclismo di massa-solidarietà: tra le iniziative “#pedaloxamatrice”, una pedalata solidale a favore delle zone terremotate per tutti che partirà come la granfondo dal Colosseo ed arriverà al “Mediolanum Village” attorno al quale si potrà pedalare sino alle 13.00 su un circuito chiuso al traffico.

Al via della Granfondo, oltre a Felice Gimondi, saranno presenti altri grandi nomi illustri del ciclismo italiano come Andrea Tafi e il pluricampione del mondo, nonché olimpionico, Paolo Bettini.

Per un giorno il caotico traffico romano si farà da parte per lasciare spazio a quei mezzi che non dispongono di motore. Gli eventi sono tanti, ma la famiglia della Granfondo Campagnolo è unica. A tal proposito l’organizzazione fornirà a ciascun ciclista la nuova maglia targata Sportful che ognuno dovrà indossare. Quest’anno in doppia versione: maschile e femminile.

“Granfondo Campagnolo Roma – secondo Giovanni Malagò, presidente del Coni – è diventata un marchio di fabbrica inconfondibile, all’insegna dell’eccellenza valoriale che fa pedalare per sensibilizzare e per crescere, non solo per vincere e divertirsi”.

“Partecipare ad un evento di massa che è anche a forte respiro internazionale, in uno scenario che rappresenta la nostra storia – afferma Renato Di Rocco, Presidente FCI – appassiona sempre di più. Straordinari i numeri che la Gran Fondo Roma Campagnolo ha raccolto in così poche edizioni e straordinario il suo lavoro a prescindere dall’evento in sé, vista la capacità di vivere in altre realtà ad esso connesse. Così come è forte il suo richiamo perché è rivolto a tutti: dai più capaci ai bimbi che vengono indirizzati all’uso della bici nel rispetto della salute, in sicurezza e, naturalmente, per il puro divertimento. Senza dimenticare che la Granfondo è anche una piattaforma ideale per la mobilità sostenibile”.

Maglia Sportful Granfondo Roma 2017

Il binomio dell’evento sarà come sempre “divertimento & sicurezza”: come afferma il Prefetto Roberto Sgalla, a capo di tutte le specialità della Polizia ed appassionato ciclista, “Granfondo Campagnolo Roma” può essere considerato l’evento delle 3 S – sport, solidarietà e sicurezza perché da sempre ha ritenuto la sicurezza prioritaria e questo ha portato ad un connubio molto efficace con la Polizia Stradale il cui impegno è massimo durante la pedalata e reso efficace grazie ad una centrale operativa appositamente allestita che consente ad ogni singolo partecipante di pensare solo a pedalare divertendosi”.

A partire da oggi, presso lo Stadio Nando Martellini alle Terme di Caracalla, sarà allestito il “Mediolanum Village”, del quale è Main Partner Banca Mediolanum. Villaggio “bike oriented”, cuore pulsante dei tre giorni di festa ricco di spazi espositivi specializzati, punti ristoro, djset (a cura di Dimensione Suono Roma), incontri, divertimento, premiazioni e pasta party.

Partecipare ad un grande evento a Roma deve essere anche lo spunto per visitare la città ed i Castelli romani. Grazie alla partnership tra Zètema Progetto Cultura e Granfondo Campagnolo Roma gli iscritti alla gara ed i visitatori del villaggio, potranno ritirare la GFCR CARD 2017, presso gli info point del “Mediolanum Village” ed usufruire della convenzione per gli ingressi ridotti a Mostre e Musei.

Granfondo Campagnolo Roma pedala nella storia, ma vuole anche essere volano della mobilità cittadina e turistica del futuro.

Commenti