Ciclismo, Giro di Turchia: tappa a Theuns, Ulissi vince la generale

0
204

Finale dalle mille emozioni nell’ultima frazione del Giro di Turchia. Vincere non è mai facile, soprattutto quando si è favoriti. Lo ha scoperto oggi Sam Bennett. La caduta nell’ultima curva dell’irlandese permette ad Edward Theuns di sprintare senza alcun rivale ed esultare sul traguardo di piazza Sultanahmet. Distanziati di 2” Matteo Pelucchi (Bora – Hansgrohe) e Francesco Gavazzi (Androni Sidermec) rispettivamente secondo e terzo. Il portacolori della Trek – Segafredo, dopo molti piazzamenti, riesce finalmente ad esultare in terra turca, conquistando anche la fatidica maglia verde della classifica a punti.

Caduta Sam Bennett, Bora-Hansgrohe

Lo scivolone nell’ultima curva che immetteva sul rettilineo finale non permette all’irlandese della Bora – Hansgrohe di calare la cinquina ed eguagliare il record di vittorie di Greipel (5) in una sola edizione, quella del 2010, con la maglia della HTC – Columbia.

Diego Ulissi invece, si aggiudica la classifica generale. vincendo la 53ª edizione del Giro di Turchia. Se il protagonista indiscusso è stato Sam Bennett con le sue 4 vittorie, il portacolori della UAE – Team Emirates, dopo aver dominato la tappa regina da Selçuk a Izmir, conquista anche la maglia turchese, che protegge e difende sino ad Istanbul. Per il corridore italiano originario di Cecina, è la sua quarta vittoria di una corsa a tappe: Giro di Slovenia (2011), Settimana internazionale Coppi e Bartali (2012), Giro di Repubblica Ceca (2016) e Giro di Turchia (2017).

Sul secondo gradino del podio finale della kermesse turca si piazza il danese Jesper Hansen (Astana) a 12”, sul più basso invece, l’italiano dell’Androni – Sidermec Fausto Masnada a 24”. Ottima prova sulle strade turche per il classe ‘93 portacolori italiano, al suo primo anno tra i professionisti.


LA GARA.
Ultima frazione del Giro di Turchia 2017. Tappa lineare di 143,7 chilometri con partenza ed arrivo ad Istanbul. Trascorrono 15 chilometri dallo start della corsa e si forma la prima fuga di giornata con Muhammed Atalay (Turchia), Patryk Stosz (CCC Spandi Polkowice), Thomas Deruette (WB Veranclassic) e Paolo Simion (Bardiani – Csf). I 4 fuggitivi non impensieriscono più di tanto il gruppo, con un vantaggio che oscilla intorno ai 2’, per poi essere raggiunti quando mancano 3 chilometri al termine. Una corsa tranquilla si movimenta nel finale, quando ai meno 2 chilometri, una caduta spezza il gruppo in due tronconi. Negli ultimi mille metri ancora una caduta, ma questa volta è coinvolto il leader della classifica a punti, nonché vincitore di 4 tappe, Sam Bennett, il quale scivola rovinosamente in uscita di curva, terminando la sua corsa contro le transenne. Con l’irlandese tagliato fuori per lo sprint finale, Edward Theuns non ha difficoltà ad alzare le mani sul traguardo posto nella piazza di Sultanahmet.

CLASSIFICA GENERALE

  1. Diego ULISSI (Uae Team Emirater) 26:32:15
  2. Jesper HANSEN (Astana Pro Team) +0:12
  3. Fausto MASNADA (Androni – Sidermec) +0:24
  4. Daniel Felipe MARTINEZ (Wilier Triestina – Selle Italia) +0:29
  5. Ildar ARSLANOV (Gazprom – Rusvelo) +0:30
  6. Francesco GAVAZZI (Adroni – Sidermec) +0:38
  7. Andrey ZEITS (Astana Pro Team) +1:01
  8. Jarlinson PANTANO (Trek – Segafredo) +1:03
  9. Eduard PRADES (Caja Rural – Seguros RGA) +1:14
  10. Edward THEUNS (Trek – Segafredo) +1:15
Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here