Cibo a base vegetale: il mercato è in crescita

0
393

Le ragioni possono essere di salute oppure ambientali: rimangono i dati concreti. Cioè che il cibo a base vegetale sta crescendo nella spesa delle famiglie italiane. Vediamo che cosa vuol dire.

Cibo a base vegetale, cosa significa?

La stima sono 10 milioni di famiglie italiane, che desiderano seguire una dieta più sostenibile. Sono i prodotti alimentari a base vegetale, che non riguardano più solo vegetariani e vegani, ma tutte le persone che preferiscono ridurre il consumo di proteine animali. Ridurre, senza rinunciarvi del tutto.


Emissione zero: il cibo che fa bene alla natura


Un trend in crescita

La conferma, come è ovvio, sono i dati diffusi a pochi giorni dalla Giornata Mondiale dell’Ambiente, che ricorrerà il prossimo 5 giugno, dal Gruppo dei Prodotti a base vegetale di Unione Italiana Food. Parliamo di circa 22 milioni di consumatori, il 37,9% delle famiglie italiane. Dieta sostenibile e tutela dell’ambiente vanno di pari passo, se si vuole “salvare il Pianeta e ridurre l’impatto sulle risorse della Terra. È necessario dare un contributo concreto cambiando le nostre scelte alimentari”. Infine, il 42% degli italiani ha dichiarato di aver aumentato negli ultimi 12 mesi il consumo di frutta, verdura, cereali, pasta integrale e cibi e bevande a base vegetale.