di Sofia Riccaboni TW @sofiariccaboni

L’ultimo spettacolo al Sistina, il suo teatro, solo due settimane fa.
E come sempre un teatro pieno, strapieno, di fan, di ogni età, di ogni rango.
Lui sul palco seduto sul suo sgabello, affaticato si, ma con la voglia e la forza di cantare e ridere con i suoi amici. Una platea che gli perdonava tutti, anche quando dimenticava le parole delle canzoni o dei monologhi.



Franco Califano lo avevo intervistato poco tempo fa, per telefono. Una telefonata breve, 10 minuti in tutto, perchè il Maestro era stanco, si sentiva dalla voce. Ma era spiritoso e ha dissipato la mia paura per quell’intervista con una battuta e un sorriso. Avevamo parlato di tutto, in quella telefonata, di politica, di musica, di spettacolo.
Poi, 15 giorni, fa, con Marco Trombetta abbiamo incontrato il Califfo al Sistina. Marco esponeva le sue foto, quelle dove Califano era ritratto durante uno degli ultimi concerti che tanto gli erano piaciute. Tanto che ne volle fare una mostra all’ingresso del teatro, per i suoi fan e i suoi amici. E Marco chiese a me di farne la presentazione scritta. Mi sentii onorata.
Marco è un grande amico e Califano un Maestro.

Arrivata al Sistina, venni subito accompagnata nel camerino a salutare Franco Califano. E quando mi strinse la mano, con due mani non con una, ebbi una scossa, un brivido. Era una stretta di mano sincera, non di circostanza. Era una piacere conoscerci reciproco, ed era vero.
Rimasi poco con lui. Il camerino era piccolo e senza finestre, il Maestro notò “qui manca l’aria…” ed era vero.
Mi misi seduta e ascoltai tutto il concerto.
Marco Trombetta girò a fare foto, come sempre. Le trovate qui  le ultime foto dell’ultimo concerto di Franco Califano.
La mia intervista invece qui .

Durante quell’intervista mi disse che non era vero che si invecchia 5 minuti prima di morire, eppure vedendolo su quel palco a me sembrava si stanco, ma non vecchio come diceva di sentirsi. E quando intonò “Minuetto” mi chiesi come sarebbe stato sentirli ancora cantare insieme… Non potrò sentirli, ma sono certa che ora canteranno e scriveranno le loro canzoni più belle.

Scrivo questo pezzo tra le lacrime, mentre nella mia mente resta ancora il sapore di quella platea piena di gente che cantava al posto suo e del “coro da stadio” che ogni volta anticipava una sua canzone…

Cercando ho trovato questo video, il video amatoriale in cui canta Minuetto realizzato durante il suo ultimo concerto al Sistina il 18/03/2013 da uno dei suoi tanti fans.


 


Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here