Choc alla Caritas a Jesi: 52enne aggredita e picchiata

0
300
Choc alla Caritas

Choc alla Caritas: 52enne aggredita e picchiata da un 24enne originario del Gambia, l’ha presa a pugni alla testa ed al volto. Il giovane si trovava nella zona per ritirare il pranzo alla mensa

Aggredita brutalmente con pugni in testa ed al volto. Choc alla Carita nella mattinata di ieri in via Papa Giovanni XXIII, a pochi metri dalla Caritas. La vittima è una 52enne jesina che è stata presa in cura dagli operatori della Croce Verde e trasportata in ospedale.

Jesi (Ancona) – Tragico incidente sul lavoro alla stazione: muore 55enne

Jesi (Ancona) – Travolto e ucciso da un ambulanza 82enne

Ancona – Tragedia incidente in zona Torrette

Ancona – Auto perde il controllo e finisce su un’ambulanza: feriti

Ad aggredirla, per motivi ancora non chiari, un 24enne del Gambia che si trovava nella zona per ritirare il pranzo alla Caritas. Tutto è accaduto in pochi istanti: secondo una testimonianza la donna stava passeggiando con il suo cane quando il giovane l’ha improvvisamente aggredita. Il cagnolino a quel punto ha iniziato ad abbaiare, attirando l’attenzione di alcuni passanti che si trovavano nella zona.

Ad aiutare la donna anche un’altra signora che ha immediatamente allertato i soccorsi. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118 con automedica ed ambulanza della Croce Verde di Jesi, oltre ai carabinieri.  La vittima è stata trasportata al pronto soccorso del Carlo Urbani di Jesi. Per lei alcune ferite al volto e tanto spavento. In ospedale anche l’aggressore per via del suo forte stato di agitazione. “