Chievo-Roma 3-5: giallorossi a -1 dalla Juventus

0
212

L’anticipo della 37° giornata di campionato di Serie A vede in campo al Bentegodi Chievo e Roma. I giallorossi sono chiamati alla vittoria per tenersi stretto il secondo posto e mantenere ancora matematicamente aperto il discorso scudetto, in attesa di Juventus-Crotone che si giocherà oggi alle 15 e che potrebbe consegnare ai bianconeri il sesto scudetto consecutivo. Il Chievo, che non vuole sfigurare nell’ultima partita stagionale davanti ai suoi tifosi, è imbattuto da tre giornate.

Spalletti decide di rinunciare inizialmente a Nainggolan, non ancora al meglio, e schiera dal primo minuto Paredes. Il tecnico giallorosso può invece contare sul ritorno di Strootman e sul recupero di Dzeko, che agirà da unica punta supportato da Salah ed El Shaarawy.

Maran è costretto a fare a meno di Hetemaj e Dainelli, ma può contare sul ritorno del centrale difensivo Gamberini che va a fare coppia con Cesar. Il tecnico clivense decide di lasciare in panchina Pellissier e propone dal primo minuto Inglese, supportato da Castro e Birsa.

Il match si apre con un’occasione per gli ospiti all’8’ con Salah che scambia con Dzeko e ci prova con un sinistro dal limite che Sorrentino è bravo a deviare oltre il palo.

Il primo quarto d’ora di gioco vede molti errori di impostazione da entrambe le parti, complice anche il terreno scivoloso a causa della pioggia.

La Roma commette svariate leggerezze nel comparto difensivo e il Chievo al 15’ ne approfitta con Castro che infila la porta difesa da Szczesny con un destro al volo. 1-0.

Al 28’ anche il Chievo commette una disattenzione in difesa, dovuta ad un’incomprensione tra Gamberini e Sorrentino, ed El Shaarawy non perdona e pareggia subito il conto, superando il portiere in velocità e spedendo il pallone in rete. 1-1.

Entrambe le squadre lasciano molti spazi soprattutto a centrocampo e ciò rende la partita molto dinamica. Al 37’ il Chievo si porta nuovamente in vantaggio con Inglese che sfrutta un traversone di Birsa e, lasciato completamente solo in area, trafigge Szczesny con un colpo di testa. 2-1.

Al 41’ i giallorossi hanno subito l’opportunità di pareggiare il risultato ma Salah di testa colpisce debolmente il pallone spedendolo tra le mani di Sorrentino. Un minuto dopo però l’egiziano si fa perdonare e infila il portiere gialloblu con un tiro a giro dal vertice dell’area. 2-2.

Il primo tempo termina in parità con due gol per squadra. I giallorossi, nonostante il gioco troppo lento e gli errori difensivi, sono riusciti a recuperare due volte il momentaneo vantaggio del Chievo.

Il secondo tempo si apre con la sostituzione da parte di Maran di Castro, autore del primo gol, per Pellissier. La Roma sembra un’altra squadra rispetto al primo tempo e al 58’ El Shaarawy porta in vantaggio la propria squadra, sorprendendo tutti sul filo del fuorigioco e infilando Sorrentino con un diagonale destro. 2-3.

La partita vede occasioni da entrambe le parti: al 64’ Sorrentino respinge coi pugni un tentativo di testa di Dzeko, abbastanza centrale, mentre al 65’ Cacciatore liberissimo sul secondo palo non riesce a trovare la porta.

Al 76’, dopo la doppietta di El Shaarawy, arriva anche quella di Salah che supera Sorrentino con un sinistro chirurgico che si infila nell’angolino. 2-4.

La Roma è ormai assoluta padrona del campo e all’83’ va a segno anche Dzeko, siglando il proprio 28° gol in campionato, con un gran destro potente dai 25 metri. 2-5. Manita per la Roma che dilaga.

All’86’ anche Inglese segna la propria doppietta personale, sfruttando il colpo di testa di Pellissier e insaccando a pochi metri dalla porta. 3-5.

La partita si conclude 5-3 per la Roma, alla sua settima vittoria consecutiva in trasferta. I giallorossi consolidano così il secondo posto, tenendo a distanza il Napoli, e si portano momentaneamente a -1 dalla Juventus.

 

CHIEVO-ROMA 3-5 (2-2)

MARCATORI: Castro 15’, El Shaarawy 28’e 58’, Inglese 37’ e 86’, Salah 42’ e 76’, Dzeko 83’

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Gamberini (57’ Frey), Cesar, Gobbi; Depaoli, Radovanovic, Bastien; Castro (46’ Pellissier); Birsa, Inglese (87’ Vignato). A disposizione: Bressan, Seculin, Spolli, Izco, De Guzman, Gapkè, Sardo, Troiani, Kiyine.

Allenatore: Maran

ROMA (4-2-3-1): Szczesny; Rudiger, Manolas, Fazio, Emerson; De Rossi, Paredes; Salah (82’ Perotti), Strootman, El Shaarawy (71’ Nainggolan), Dzeko (86’ Totti). A disposizione: Lobont, Alisson, Juan Jesus, Vermaelen, Mario Rui, Bruno Peres, Gerson, Grenier.

Allenatore: Spalletti

ARBITRO: Damato di Barletta

AMMONITI: Castro per comportamento non regolamentare, Radovanovic per gioco scorretto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here