Chi è Sabino Cassese, tra i candidati alla presidenza della Repubblica

0
354

Sabino Cassese, ex giudice della Corte Costituzionale, è stato indicato tra i papabili da Fratelli d’Italia. Mercoledì si era parlato di un incontro con Salvini, notizia poi smentita

Sabino Cassese, tra i candidati alla presidenza della Repubblica

Il giurista irpino preferisce fare il professore, sua vocazione da una vita. E’ proprio il “coniglio dal cilindro” effettivamente tirato fuori dal leader della Lega Matteo Salvini e appoggiato da Fdi. Il giurista mostra tranquillità: “Non va drammatizzato il momento. E neanche la procedura. In un sistema politico frammentato è naturale che ci voglia un po’ di tempo”. Cita anche Bacone il professore: “ ho ragionevoli speranze” che anche questa volta avremo il presidente giusto per questo momento”.

Il curriculum del possibile presidente

Sabino Cassese, nato nel 1935 (per la sua età alcuni pensano che la sua candidatura sia strategica per proporre poi Draghi), giudice emerito della Corte Costituzionale, professore emerito alla Normale di Pisa, specializzato in Diritto pubblico e amministrativo. Ha ben 9 lauree honoris causa. Ha lavorato all’Eni dal 1958 al 1962 come consulente alla programmazione. La carriera accademica del professore è accompagnata a quella politica: dal 1993 al 1994 è ministro per la Funzione pubblica e presidente della Commissione d’indagine del patrimonio pubblico della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nel 1990 è il primo a portare avanti l’idea dell’autonomia scolastica, voluta poi dall’allora ministro Sergio Mattarella

L’insegnamento universitario

Nel 1961 Cassese insegna presso l’Università degli studi di Urbino. Ha insegnato presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione di Roma dal 1975 al 1983, passando alla “Sapienza” insegnando prima diritto pubblico e poi, dal 1985, diritto amministrativo. Ha insegnato anche all’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli, all’Istituto Universitario Europeo, all’Institut d’Etudes Politiques de Paris, alla Scuola Normale Superiore di Pisa e alla “New York University”. Dal 2013 è professore all’Università Católic Global School of Law di Lisbona e dal 2015 alla “School of Government” della Libera università internazionale degli studi sociali Guido Carli (Luiss) di Roma.

Stallo tra le forze politiche sul nome del Presidente

Le opere di Sabino Cassese

Sabino Cassese ha scritto numerosi manuali di diritto amministrativo, di diritto pubblico e di diritto pubblico dell’economia. Ha pubblicato anche volumi sull’intervento dello Stato nell’economia privata. Il professore ha concentrato la sua attività accademica anche su riflessioni di carattere storico: ricordiamo un libro sullo Stato fascista (il padre lo storico Leopoldo Cassese) e anche di riflessione politica, come L’Italia: una società senza Stato?, Lo Stato e il suo diritto,Chi governa il mondo?, editi da Il Mulino

Le critiche all’ ex premier Conte

Recentemente Cassese non ha risparmiato critiche nei confronti di Giuseppe Conte per la gestione del Covid, entrando proprio nel merito della natura dello strumento utilizzato dal premier, il dpcm. Per il giurista quest’ultimi sono “un oggetto misterioso nel nostro Paese. Il modo migliore per capirla è distinguere il contenitore dal contenuto. Con la legge hai la garanzia del Parlamento, invece se la fai col dpcm stai cancellando quella garanzia e dai nelle mani del governo un potere che veniva collocato al Parlamento”.