Che sfida Verstappen vs Hamilton! L’olandese reggerà fino a dicembre?

0
244
2021 Monaco Grand Prix, Sunday - LAT Images

Forse negli ultimi dieci anni non avevamo più visto una Formula 1 così viva e spettacolare. A insidiare il campionissimo britannico Lewis Hamilton su Mercedes, che quest’anno punta deciso al suo ottavo mondiale, c’è il giovane Max Verstappen. Una sfida che ha anche il sapore intrinseco di un passaggio di consegne generazionali. In attesa del completamento dei 24 gran premi che decreteranno il vincitore del mondiale a dicembre, proviamo a fare il pronostico sulla Formula 1.

Esordio nel 2015 e già protagonista. Verstappen il nuovo che avanza

23 anni, faccia da bravo ragazzo e già tanti chilometri percorsi in sella a una monoposto. Max Verstappen è sicuramente l’uomo copertina di quest’inizio del mondiale 2021, ed è riuscito nientemeno che a “oscurare”, seppure in minima parte, il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton. Eppure è relativamente poco che l’olandese ha esordito in F1. Precisamente dal 2015 al GP di Australia, quando a bordo della Toro Rosso si era fatto già notare per le sue abilità tanto da essere promosso poi l’anno successivo nel 2016 alla Red Bull. Inoltre Verstappen è attualmente il più giovane pilota ad aver vinto un Gran Premio in Formula 1 a 18 anni sette mesi e 15 giorni. È stato in grado di battere il precedente record che apparteneva a Sebastian Vettel. L’olandese che ha anche il passaporto belga è sicuramente insieme al ferrarista Charles Leclerc il talento più puro nella Formula Uno. Questo mondiale 2021 può essere la sua consacrazione, ma fra Verstappen e la gloria c’è l’immenso Lewis Hamilton, sempre più a caccia di record. Sarà contento Verstappen padre, ex pilota di Formula Uno, così anche la madre, ex pilota di kart. La continuazione di una tradizione che vede diversi piloti in famiglia, fra cui da parte della madre Paul e Anthony Kumpen.

MONTE-CARLO, MONACO – MAY 23: Race winner Max Verstappen of Netherlands and Red Bull Racing celebrates in parc ferme during the F1 Grand Prix of Monaco at Circuit de Monaco on May 23, 2021 in Monte-Carlo, Monaco. (Photo by Gonzalo Fuentes – Pool/Getty Images) // Getty Images / Red Bull Content Pool // SI202105230435 // Usage for editorial use only //

Hamilton: 13 anni di dominio assoluto in cerca dell’ottavo titolo

A fare da contraltare al nuovo che avanza e che ha il nome di Max Verstappen, c’è senza ombra di dubbio Lewis Hamilton. Il 36enne inglese è a caccia del suo ottavo titolo mondiale, cosa che lo farebbe balzare primo nella classifica perpetua dei vincitori, scavalcando un altro “mostro sacro” come Michael Schumacher. Il pilota in sella alla Mercedes ha vinto sette degli ultimi 13 disputati, e quattro di questi sono stati consecutivi, dal 2017 al 2020. La presenza di piloti emergenti come Leclerc e Verstappen aggiungono fascino alla sfida personale di Hamilton. Dovrà gareggiare, sulla sua redbull, anche contro i suoi stessi record, anche se, come ci confermano le quote di Codere.it, il ragazzo nato a Stevenage nel 1985 è il favorito assoluto. Il calendario di F1 è ancora lungo, e da qui a dicembre potrebbero esserci diverse sorprese. Ma ciò che è certo al momento è che la competizione ha trovato finalmente un degno rivale del campionissimo inglese. Hamilton l’anno scorso ha trionfato con 347 punti davanti al proprio compagno di squadra Bottas, anticipandolo di oltre 100 punti. Che Hamilton non sia un pilota “normale” lo dice la sua carriera, ma gli amanti della F1 cercavano da tempo un erede all’inglese e la storia sembra averci regalato non uno, bensì due talenti. Eh sì, perché oltre al già citato Max Verstappen che potrebbe essere l’unico a insidiare il primato di Hamilton, possiamo tranquillamente inserire anche Leclerc, il monegasco alla guida della Ferrari.

Finalmente la Formula Uno sembra aver trovato il cambio generazionale che si attendeva da tanto. Verstappen e Leclerc molto probabilmente saranno i due piloti che si contenderanno il titolo mondiale nei prossimi anni, ma soltanto quando il “re” Hamilton lascerà la sua monoposto. Prima di farlo sicuramente vorrà scrivere definitivamente il proprio nome nella storia della Formula Uno. Così facendo, finirà al primo posto in solitaria nell’albo d’oro della massima competizione automobilistica.