Che cos’è l’ubichinolo e a cosa serve?

0
215

L’antiossidante sta diventando un integratore e un ingrediente topico piuttosto comune grazie alla sua capacità di prendersi cura della pelle. E nonostante la sua popolarità (o forse a causa della sua popolarità) molte persone hanno molte domande a riguardo. Una di queste domande ha a che fare con le varie forme del coenzima CoQ10: l’ubichinolo e l’ubichinone.

Cos’è l’ubiquinolo?

L’ubichinolo è una forma di coenzima Q10 che può essere trovata negli integratori e talvolta nei prodotti topici. È considerata la forma “attiva”, in quanto è la forma bioattiva di CoQ10 utilizzata nel corpo, aggirando eventuali passaggi di conversione aggiuntivi. Il coenzima q10 (CoQ10) è un composto liposolubile che si trova in tutte le cellule. È noto come “coenzima” perché è necessario per il funzionamento degli enzimi chiave: le tue cellule richiedono CoQ10 per produrre energia.* Nello specifico, è utilizzato nei mitocondri, o “centrale energetica” della cellula. Qui, gli elettroni si muovono lungo percorsi chimici per produrre energia (ATP). Il CoQ10 trasporta gli elettroni in questi percorsi, rendendolo un giocatore essenziale nel gioco. L’energia prodotta da questi percorsi viene quindi utilizzata per le normali funzioni cellulari durante l’intera giornata (ehm, comprese quelle coinvolte nella salute della pelle). Inoltre, il CoQ10 è anche un potente antiossidante, l’unico antiossidante liposolubile prodotto naturalmente dal corpo umano.

Cosa fa l’ubichinolo per il corpo e la pelle?

Se vuoi sapere cosa fa l’ubiquinolo per il corpo, devi solo guardare cosa fa il CoQ10. Come spiega il direttore degli affari scientifici di mbg Ashley Jordan Ferira, Ph.D., RDN, “Il CoQ10 si trova ubiquitariamente, da cui il nome, ubiquinolo, la forma attiva di CoQ10, in ogni cellula del tuo corpo”. Ferira aggiunge: “Nei mitocondri delle tue cellule, l’ubiquinolo è una parte vitale della produzione di energia cellulare dalla nutrizione che consumiamo quotidianamente. Un vero multitasker, l’ubiquinolo è anche un potente antiossidante.” ù

Neutralizza lo stress ossidativo

Può combattere lo stress ossidativo, che fa un effetto sul corpo.* Lo stress ossidativo è ciò che accade quando le cellule del tuo corpo hanno a che fare con troppi radicali liberi: per un periodo di tempo prolungato, questo accelera il processo di invecchiamento .
Energia cellulare e supporto mitocondriale: il CoQ10 viene utilizzato per aiutare a creare energia da tutte le nostre cellule, secondo Casey Kelley, M.D., ABoIM, fondatore e direttore medico di Case Integrative Health, grazie al suo ruolo centrale nella salute mitocondriale.

Supporta la salute della pelle

Grazie alle sue potenti proprietà antiossidanti, può aiutare a sostenere la pelle e ridurre i segni dell’invecchiamento.* Lo stress ossidativo è un enorme fattore di invecchiamento precoce, ad esempio, il fotoinvecchiamento (da esposizione al sole) è un esempio in tempo reale di questo . “Gli effetti antiossidanti protettivi del CoQ10 sono stati dimostrati nei cheratinociti e nei fibroblasti umani, i principali tipi di cellule essenziali per la salute della pelle”,* afferma Ferira. “Inoltre, è stato clinicamente dimostrato che l’integrazione di CoQ10 migliora l’elasticità e la levigatezza della pelle riducendo le rughe e le linee sottili.”*


I 5 prodotti di bellezza per la skincare in autunno

Forme del coenzima Q10: ubichinolo vs ubichinone

La differenza tra i due tipi di CoQ10 si riduce alla struttura molecolare: in particolare, l’ubiquinolo contiene un legame idrogeno, mentre l’ubichinone è stato ossidato (il legame idrogeno è stato rimosso). Entrambi sono presenti nel tuo corpo e il tuo corpo converte effettivamente i due avanti e indietro in modo naturale. Tuttavia, l’ubiquinolo è la forma più diffusa, rappresentando il 90% del CoQ10 nel sangue. L’ubichinone deve essere convertito in ubiquinolo nel corpo prima che possa svolgere le sue funzioni. Tuttavia, poiché è la forma ossidata, è anche molto più stabile, il che è utile in alcune emulsioni e formulazioni. Entrambe le forme possono essere utilizzate sia negli integratori che nei topici, tuttavia, ci sono ragioni per cui i formulatori possono scegliere l’una o l’altra:

Ubichinolo

Poiché è clinicamente più biodisponibile ed efficace nell’influenzare lo stato del CoQ10 e i biomarcatori dello stress ossidativo, viene spesso utilizzato negli integratori per raggiungere la massima efficacia.*

Ubichinone

Poiché questa è la versione più stabile, è comunemente usata nei prodotti per la cura della pelle. Poiché i topici contengono più ingredienti e sistemi di conservazione per formule acquose, necessitano di attività stabilizzate; in caso contrario, l’efficacia dell’ingrediente sarà ridotta quando viene a contatto con altri ingredienti e acqua.