Champions League rivoluzionata ad agosto, chi partirà favorita?

0
454
champions league 2020

Sia l’UEFA che l’Eca sono ormai giunti alla fase finale del confronto per provare a chiudere il calendario ad agosto. Si deciderà il prossimo 17 giugno e si sta andando in una direzione completamente diversa rispetto a quella che si era paventata fino a questo momento. Infatti, sembra che la strada per i quarti di finale dovrebbe cambiare rispetto alla conformazione originale, con delle partite secche. In più, si sta prendendo in considerazione l’ipotesi Final Four sul campo di Istanbul.

In casa Uefa si sta cercando di raggiungere un accordo su quello che sarà il format ufficiale legato alla ripresa della massima competizione europea per club, così come dell’Europa League. Stando alle ultime indiscrezioni che sono state rilasciate da AS, pare che ci potrebbe essere anche una modifica al regolamento.

Cambia format in vista della fase finale?

Dei cambiamenti che verrebbero presi in considerazione proprio per favorire tempistiche diverse ed evitare rischi inutili legati al Coronavirus e alla pandemia globale. L’obiettivo, anche se per il momento non c’è ancora nulla che è stato definito, sarebbe quello di far disputare i quarti di finale come partite secche, evitando di giocare due gare come la tradizione impone. Prima di tutto, però, servirà che le partite di ritorno degli ottavi di finale che mancano ancora all’appello, vengano disputate.

Questo scenario che sta prendendo sempre più corpo, quindi, potrebbe portare veramente ad un format da Final Four, che si svolgerebbero su un campo come quello di Istanbul, ovvero la sede che è stata designata proprio per ospitare la finalissima.

Ad ogni modo, la decisione finale spetta inevitabilmente al Comitato Esecutivo Uefa, che si riunirà il prossimo 17 giugno. Fino a questo momento la data che è stata fatta per la ripresa della Champions League è l’8 agosto, mentre l’Europa League dovrebbe riprendere il 6 agosto. In entrambi i casi, le competizioni dovrebbero terminare entro la fine del mese. In questo modo, i calciatori avranno la possibilità di recarsi in vacanza e prendersi un periodo per ricaricare le batterie in vista dell’inizio della successiva stagione. Intanto, l’Uefa ha fatto sapere che la scadenza relativa al 3 agosto rappresentava unicamente un suggerimento per mettere uno stop ai campionati nazionali.

Le favorite

Eliminato il Liverpool campione in carica, l’Atletico Madrid di Simeone potrebbe davvero rappresentare la vera e propria outsider nella corsa verso il principale titolo europeo. Ormai, anche sul web, i bookmaker stanno ricominciando a riproporre la discussione su quali possano essere le favorite per vincere il titolo. E le piattaforme online permettono di puntare in modo sempre più facile e rapido, senza dimenticare come ci siano anche tanti giochi con cui ci si può divertire, come ad esempio NetBet roulette.

E pure il Manchester City che è riuscito a sconfiggere nell’andata degli ottavi di finale, a domicilio, il Real Madrid, pare essere di diritto una delle pretendenti per il titolo. La Premier League è ormai andata in direzione Liverpool e, di conseguenza, per il Manchester City c’è solamente un’opzione per finire la stagione alzando al cielo almeno un trofeo e corrisponde proprio alla coppa dalle grandi orecchie. Con un futuro in bilico per via delle possibili sanzioni da parte dell’Uefa, per gli uomini di Guardiola potrebbe essere una sorta di The Last Dance.

Impossibile non inserire nella lista dei favoriti anche il Barcellona che, però, ha vissuto una stagione molto al di sotto dei suoi standard. Gli infortuni che hanno colpito Suarez e Dembelé hanno influito notevolmente sull’andamento dei blaugrana. C’è da giocare ancora la gara di ritorno contro il Napoli, anche se si parte dall’1-1 dell’andata al San Paolo. Nonostante l’assenza di Vidal per squalifica, superare i partenopei al Camp Nou non dovrebbe essere un ostacolo insormontabile e incontrare Messi e compagni rappresenta sempre un rischio enorme. Le due tedesche, invece, sono in grande forma, con il Lipsia che ha eliminato ai quarti di finale il Tottenham, mentre il Bayern Monaco ha ritrovato lo smalto in campionato e potrebbe essere sicuramente la squadra con più gamba tra quelle già qualificate ai quarti di finale. Infine, Juventus e PSG: se i torinesi devono ribaltare lo 0-1 di Lone, i parigini sono già ai quarti dopo aver buttato fuori Haaland e il suo Borussia Dortmund. Per i bianconeri c’è da sfatare una maledizione, per i francesi c’è da giustificare l’investimento fatto per Neymar.

Commenti