Cellulite e integratori: quali sono i migliori?

0
284

La cellulite, si sa, è un male che affligge la gran parte delle donne. Esistono però degli integratori che possono aiutare a contrastarla. Cellulite e integratori, dunque, vediamo quali sono e come usarli.

Cellulite e integratori, possono essere utili?

Per il magazine online Starbene è stato interpellato in merito il dottor Massimo Spattini, specialista in Scienze dell’Alimentazione e Medicina dello Sport. È lui dunque a suggerire una cura disintossicante e antigonfiore per ovviare a questo fastidioso inestetismo, o quantomeno provare a ridurlo. Naturalmente, prima di tentare qualsiasi cosa è bene consultare il nostro medico curante.


Metabolismo addormentato ci pensano gli integratori


Favorire la circolazione

Uno dei metodi che possiamo utilizzare è l’estratto secco di ippocastano. Saranno sufficienti 250 mg due volte al giorno, con un integratore di centella asiatica, 60 mg durante la giornata (ma è bene non superare le tre dosi giornaliere). Utile potrà essere anche un integratore di vitamina C, 500 mg a colazione e a cena. Servirà a rinforzare l’endotelio dei vasi sanguigni.

Eliminare la ritenzione idrica

A questo scopo sarà utile un integratore di estratto liquido di pilosella, 30 gocce per tre volte al giorno diluite in un bicchiere d’acqua. In alternativa, la tintura madre di tarassaco, sempre 30 gocce dopo i pasti principali.

Eliminare le tossine

Per questo sarà utile un integratore al carciofo. In estratto liquido, 10-20 ml diluiti in una bottiglia d’acqua, che berremo nel corso della giornata: aiuterà l’idratazione e la diuresi. Un’alternativa è il cardo mariano in capsule, 500 mg: favorirà la funzione digestiva ed epatica. Insieme a questo sarà utile l’acetilcisteina, 600 mg al giorno, un antiossidante, da prendere 2 volte al giorno, durante i pasti.

Ritrovare l’equilibrio ormonale

Per diminuire i livelli di estrogeni e aumentare quelli di progesterone, l’estratto di agnocasto è ciò che serve. Saranno 200 mg a metà mattina e metà pomeriggio, e avranno un effetto drenante. È dimostrato infatti che gli squilibri ormonali sono tra le principali cause della cellulite.

Regolare l’intestino

Se abbiamo problemi di stitichezza, una soluzione possono essere i fermenti lattici e le fibre solubili e insolubili. Regolarizzando la motilità intestinale, favoriscono l’eliminazione degli estrogeni: e a proposito dei fermenti lattici, la cosa migliore da fare è alternare i cicli, un mese sì e uno no.