Cavalli e Asini senza documentazione: maxi multa per il trasportatore

0
157
Cavalli e asini senza documentazione

Cavalli e asini senza documentazione: maxi multa per il trasportatore che trasportava 24 cavalli e 3 asini ammassati dietro un autocarro, alcuni privi di documenti: Polizia sequestrata mezzo e bestie ……

Nei giorni scorsi, nell’ambito dei servizi disposti dagli agenti della Sezione Polizia Stradale  di Lecce volti al controllo delle regolarità dei trasporti merci su strada, sia per quanto concerne il rispetto dei limiti di velocità ed i tempi di guida e di riposo ma anche per quanto riguarda il possesso dei titoli autorizzativi, la regolarità dei trasporti passeggeri, merci pericolose, sostanze alimentari ed il trasporto di animali vivi, una pattuglia del dipendente ufficio ha effettuato il controllo di un autoarticolato adibito al trasporto di animali vivi da destinare alla macellazione. Cavalli e Asini senza documentazione.

Nello specifico il carico consisteva nel trasporto di 24 cavalli e 3 asini. Il conducente del mezzo non era in grado di fornire agli operatori la documentazione completa attinente l’esatta identificazione di tutti gli animali trasportati, per cui si rendeva necessario far intervenire la ASL Lecce- Servizio Veterinario.

Litigano mentre erano in fila per il vaccino a Lecce: denunciati

Arrestato 20enne leccese per aggressione di un minorenne

Arrestato 33enne leccese che trasportava Armi e droga

Inoltre, in considerazione del numero degli animali presenti, che da sommario controllo, appariva superiore al massimo consentito, per evitare l’ulteriore sofferenza degli animali, al fine di ultimare il controllo, si rendeva necessario, far raggiungere il carico al luogo di destinazione a Nardò.

Veniva accertato quindi che ben 6 cavalli e tre asini erano privi di microchip, fascette identificative, passaporto e modulo di dichiarazione di provenienza. Si eseguiva quindi il sequestro cautelativo degli animali privi di documentazione ed alla contestazione delle violazioni per trasporto di animali vivi privi dei sistemi identificativi (Euro 5.400,00), mezzo di trasporto privo di idonei dispositivi divisori tra le varie categorie di animali trasportati (Euro 3000,00).

Il trasporto aveva avuto origine da Arrone (TR) ed era diretto ad un allevamento di Nardò.