Catania – Nuova eruzione dell’Etna: forte tremore vulcanico e pioggia di cenere e lapilli (Video)

0
243

L’Etna oggi è tornato a dare spettacolo con una nuova eruzione. L’attività stromboliana, iniziata più o meno all’alba, è poi passata a fontana di lava intorno alle 7.40 con produzione di una nube eruttiva fino ad un’altezza di circa 6000 metri in direzione Est.

Secondo l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, i getti della fontana di lava hanno raggiunto un’altezza di 500 metri dal cratere mentre l’ampiezza media del tremore vulcanico si è portato su livelli molto alti.

Etna eruzione
Foto: Facebook – INGVvulcani

La fontana di lava è cessata intorno alle 10.20 così come la debole attività stromboliana al cratere di Sud-Est. Per quanto riguarda l’emissione lavica – si legge nell’ultimo bollettino-, la colata di lava principale che si espande in Valle del Bove continua ad essere moderatamente alimentata e il fronte lavico si attesta ad una quota di circa 1700 metri sul livello del mare. E’ stata inoltre osservata una seconda colata lavica che si è propagata verso Sud-Est, sul versante occidentale della Valle del Bove, fino a raggiungere una quota di circa 3000 metri sul livello del mare: anche questa appare non più alimentata e in raffreddamento.

Etna, nuova pioggia di cenere in Sicilia

L’eruzione dell’Etna è stata accompagnata da una nuova pioggia di cenere su diversi comuni siciliani, come per esempio Milo, Santa Venerina, Torre Achirafi, Fornazzo e Giarre.

Commenti