Catania – Non si ferma l’attività eruttiva dell’Etna: colonna di fumo alta 12 km (Video e Foto)

0
167

L’Etna ha iniziato la sua attività nella notte, dando vita al nono e decimo parossismo dal 16 febbraio. L’Etna non sembra volersi più fermare. Tra la notte e la mattinata odierna il vulcano ha dato vita in sequenza al nono e decimo parossismo dal 16 febbraio.

L’Etna è entrato in azione nella notte con emissione di lava e cenere, fino ad un aumento dell’attività stromboliana dal cratere di Sud-Est seguito da una fontana di lava intorno alle 3.20, secondo quanto registrato dall’Osservatorio etneo dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. In seguito, a partire dalle 4:05, si è osservato un trabocco lavico in direzione Valle del Bove.

La seconda eruzione si è verificata nella mattinata odierna, quando dalle 9 fontane di lava alte circa 300 metri hanno iniziato a fuoriuscire dal cratere di Sud-Est, accompagnate dall’emissione di un’alta nube di cenere lavica. Successivamente la fontana di lava ha raggiunto i 500 metri d’altezza, con l’emissione di una colonna eruttiva alta 12 chilometri.

Commenti