Cassimatis, ricorso: allontanata per dei like ad ex attivisti

0
330

Genova – Marika Cassimatis, al termine dell’udienza del ricorso contro l’annullamento della sua vittoria a candidata sindaco da parte di Beppe Grillo: “Sono state chiarite diverse cose.
Abbiamo visto alcune documentazioni, finalmente, dovrebbero essere quelle in parte contestate a suo tempo. Si tratta di like a post di ex attivisti che al momento erano perfettamente attivisti e portavoce perfettamente inseriti nel movimento, totalmente estrapolati dal contesto. I like contestati non si riferivano proprio a Pizzarotti ma alle sue politiche. Non c’erano contestazioni alla Salvatore ma c’era un like a un post di Putti in cui faceva delle considerazioni sulla Salvatore”.

Parla anche l’avvocato di Cassimatis, Lorenzo Borrè: “Abbiamo chiesto al giudice Braccialini di disapplicare questo provvedimento che riteniamo macroscopicamente strumentale per paralizzare il procedimento. Non ci sono ‘gravi motivi’ per giustificarlo. Lo hanno messo in evidenza loro stessi per questo. In ogni caso non impedirebbe a Cassamatis di candidarsi, perché il regolamento non riserva questa possibilità ai soli iscritti”. La cosa migliore sarebbe rifare le comunarie in modo che il candidato sia scelto in conformità con le previsioni statutarie”. Il verdetto è previsto per lunedì prossimo.

In risposta Borrè e Cassimatis, Beppe Grillo scrive sul suo blog che le Comunarie del 14 marzo sono da considerarsi nulle per un vizio di forma: “La votazione tenutasi il 14 marzo 2017 per la scelta della lista da presentare alle elezioni comunali di Genova con il simbolo del MoVimeno 5 Stelle tra la lista con candidato sindaco Marika Cassimatis e la lista con candidato sindaco Luca Pirondini viene annullata, perché indetta con preavviso inferiore al termine minimo di 24 ore prescritto dall’articolo 3 del regolamento del MoVimento 5 Stelle per le votazioni per la scelta dei candidati alle elezioni. La votazione non può però essere rinnovata perché il candidato sindaco Marika Cassimatis e due candidati facenti parte della sua lista sono state sospese in via cautelare dal MoVimento 5 Stelledal collegio dei probiviri e non sono pertanto in possesso dei requisiti di candidabilità in liste del MoVimento 5 Stelle. Pertanto, la lista che verrà presentata alle elezioni comunali di Genova contraddistinta dal simbolo del MoVimento 5 Stelle è quella con candidato sindaco Luca Pirondini, non potendo procedersi al ballottaggio con altre liste”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here