Casoria (Napoli) – Ucciso 18enne con 4 colpi di pistola

0
175

Nel napoletano, un 18enne è stato brutalmente ucciso con 4 colpi di arma da fuoco. Le indagini sono in corso, ma gli inquirenti hanno già fatto alcune scoperte sul luogo del delitto. 

A Casoria, vicino Napoli, nella serata di ieri si è verificato un brutale omicidio. Un giovanissimo ragazzo di soli 18 anni è stato ucciso da alcuni colpi di arma da fuoco. La vittima si chiamava Antimo Giarnieri. Ieri sera passeggiava per le strade di Casoria in compagnia di alcuni suoi amici. Uno di loro, è stato ferito da un proiettile che gli ha perforato il fianco sinistro, anche se per fortuna non è più in pericolo di vita.

Per il 18enne purtroppo, che è stato immediatamente soccorso e trasportato all’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, non c’è stato nulla da fare. Gli inquirenti per il momento hanno semplicemente dichiarato che le indagini sono ancora in corso e che l’autore di questo efferato omicidio non è stato ancora identificato.

A terra, sul luogo del delitto, sono stati ritrovati sette bossoli corrispondenti al calibro 7.65. I primi rilievi stanno adesso venendo effettuati dal Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna in collaborazione con la Sezione Operativa di Casoria. 

Ucciso a colpi di pistola: era già accaduto nel napoletano meno di un mese fa

Un omicidio brutale, che meno di un mese si era verificato con modalità simili sempre nella zona del napoletano. La vittima si chiamava Raffaele Gallo, fratello di un boss pentito. Era uscito dal carcere da pochissimo tempo, dopo che aveva passato in detenzione più di sedici anni di vita.

Si trovava in sella al suo scooter a San Giorgio Cremano, quando dei killer si sono avvicinati e lo hanno ucciso con sei colpi di pistola.

Commenti