Giappone: Casa da tè sospesa per ammirare la fioritura dei ciliegi

0
595

Chascitsu” è il termine giapponese che significa letteralmente “casa da tè”.

Uscita da una fiaba per bambini, esiste una vera e propria meravigliosa casa da tè in Giappone sospesa tra i fiori di ciliegio.

Un panorama mozzafiato e un profumo incantevole in grado di far ammagliare qualasiasi visitatore.

Progettata dall’architetto Terunobu Fujimori per il museo Shirakaba Kiyoharu, la casa sull’albero di cui possiamo ammirare nella foto viene costruita appositamente per un scopo principale, quale? Ammirare il panorama e il profumo dei fiori di ciliegio durante il periodo di fioritura.

Situata in Hokunto, in questa magica struttura, cultura e natura si incontrano per creare un connubio perfetto, tra arte e magia.

Una casa sull’albero alquanto insolita e particolare in grado di essere sorretta da un solo tronco di cipresso.

Leggi anche: Il B&B più originale al mondo è costruito con enormi vasi di terracotta

Struttura e interno della casa da tè

Come già accennato, la struttura viene sorretta solamente da un tronco con un altezza di 20 metri da suolo. Inoltre è presente un solo e unico ingresso, una scala di legno che viene posizionata e spostata continuamente.

L’architetto è assai famoso in Giappone per le sue case alquanto surreali e fiabesche. Impossibile negare che la casa da tè sia considerato uno dei capolavori realizzati dall’artista.

Passando all’interno della casa in realtà possiamo vedere come cambi completamente: arredamento molto minimal a tratti considerato “spoglio”, rispecchiando così le tradizioni nipponiche.

Le Case da tè sono relativamente piccole ed il processo di costruzione è molto intimo. Solamente quando tutte le componenti della struttura sono state messe a posto la vera cerimonia del tè può iniziare”. Lo afferma l’architetto stesso in merito al proprio lavoro.

Sospesa in aria, in realtà la casa è molto robusta ed è in grado di resistere a qualsiasi terremoto. Ciò è merito ad una cura molto dettagliata dei materiali. L’architetto è solito usare solo materiali naturali, in prevalenza legno e pietra.

Commenti