Casa Bianca annuncia accordi con Messico, Honduras e Guatemala

La Casa Bianca ha dichiarato di aver raggiunto accordi con il Messico e altri paesi centroamericani per aumentare la presenza militare al loro confine

0
475
Casa Bianca annuncia accordi con Messico, Honduras e Guatemala

La Casa Bianca annuncia accordi con Messico, Guatemala e Honduras per fronteggiare l’emergenza migranti al confine. La portavoce della Casa Bianca ha affermato che gli USA stanno lavorando con i paesi centroamericani l per aumentare la presenza militare al confine, sperando di scoraggiare i migranti a mettersi in cammino.

Casa Bianca annuncia accordi con paesi del centroamerica?

La Casa Bianca ha annunciato di aver raggiunto accordi con il Messico, Honduras e Guatemala per aumentare la presenza militare ai loro confini nel tentativo di arginare la migrazione verso gli Stati Uniti. Tali accordi giungono mentre gli USA sono alle prese con livelli storici di migrazione verso il confine meridionale. La portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, ha dichiarato: “L’obiettivo è rendere più difficile il viaggio e rendere più difficile l’attraversamento dei confini. Stiamo lavorando con i paesi centroamericani per aumentare le forze dell’ordine al confine per scoraggiare il viaggio. Un viaggio insidioso, dove molti perdono la vita”.  

Secondo quanto riferito dea Psaki, il Messico avrà una presenza di 10 mila soldati lungo il confine meridionale. Mentre il Guatemala invierà 1.500 poliziotti e militari al confine con l’Honduras, allestendo 12 posto di blocco lungo le rotte migratorie. Infine l’Honduras dispiegherà 7 mila poliziotti e militari per fronteggiare l’afflusso di migranti.

Un accordo per contrastare i trafficanti

L’aiutante del Consiglio per la politica interna della Casa Bianca Tyler Moran, parlando su MSNBC, ha definito gli accordi un modo per smorzare l’influenza dei cartelli della droga. L’amministrazione Biden è infatti sempre più attaccata dai repubblicani per la sua risposta ai trafficanti. Moran ha affermato: “Abbiamo assicurato loro accordi per mettere più truppe sul proprio confine. Messico, Honduras e Guatemala hanno tutti concordato di attuare tali accordi. Questo non solo impedirà ai trafficanti, ai contrabbandieri e ai cartelli che approfittano dei ragazzi che stanno arrivando qui, ma anche per proteggere quei bambini”.

USAID investe nella regione centroamericana

L’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale (USAID) ha rilasciato dettagli su alcuni dei suoi recenti investimenti nella regione centroamericana. Questi investimenti sono parte degli sforzi del presidente Biden per affrontare le “cause profonde” della migrazione centroamericana. USAID ha dichiarato: “Sia in Guatemala che in Honduras, gli Stati Uniti stanno aumentando l’assistenza agricola mentre forniscono formazione professionale ai rimpatriati, rendendoli più occupabili ed economicamente resilienti e meno propensi a migrare di nuovo. Mentre in El Salvador, stiamo collaborando con le imprese per creare 10 mila posti di lavoro per probabili migranti, compresi i giovani vulnerabili e sfollati”.


Leggi anche: Emergenza al confine per l’amministrazione Biden