Casa: 1 euro ed è tua nel borgo Castel di Lucio

Il piccolo paesino della Provincia di Messina ad un ora di macchina da Cefalù, aderisce al progetto

0
416
casa1euro

Castel di Lucio è un paesino all’estremità ovest della vasta Provincia di Messina, confinante con quella palermitana. Attualmente ci vivono circa 1200 persone. Lo sfollamento nel corso degli anni ha lasciato tante case abbandonate e vuote. Ora l’amministrazione comunale intende aderire all’ambizioso progetto casa a 1 euro. Il borgo ha una struttura medievale, il nome anticamente era Castelluccio e si hanno tracce di esso gia nel 1271 quando Carlo I d’Angiò lo assegnò a Giovanni di Montfort. Il piccolo comune ha sempre basato la sua economia sull’agricoltura e l’alllevamento, seppur custodisca, data la sua storia, monumenti di indubbio valore artistico. L’obbiettivo del Comune e del Sindaco Pippo Nobile è quello di rilanciare il turismo tramite questa iniziativa.

Casa a 1 euro a Castel di Lucio, come funziona?

Prendere la decisione di aderire a casa ad 1 euro come borgo antico darebbe la possibilità a questo grazioso borgo di entrare in un circuito turistico, soprattutto straniero, con tutti i benefici che comporta questo per un’amministrazione e per una comunità. L’iniziativa prevede che tanti anziani possano essere interessati a trasferirsi a Castel di Lucio acquistando casa ad 1 euro. L’obiettivo è invogliare a passare in tranquillità e in un ambiente sano e genuino, l’età della pensione. Del resto, sono previsti dei vantaggi a quanti lo faranno. Il Comune messinese ha garantito che si potrà usufruire di una fiscalità locale di vantaggio, l’assistenza domestica e un pasto giornaliero della mensa comunale.


Case a 1 euro: il progetto di rinascita dei borghi italiani


Vediamo assieme cosa prevede il bando comunale?

Il bando prevede che quanti abbiano case abbandonate e in disuso nel territorio comunale, le cedano al prezzo simbolico di un euro, garantendo e sottoscrivendo l’offerta di vendita per un tempo di tre anni. Nel tempo suddetto, il Comune provvederà a raccogliere le richieste di aquisto, facendo una cernita privileggierà prima chi voglia trasferire la residenza e richieda le maestranze del luogo per la restrutturazione dei locali, cominciando subito i lavori. L’impegno dell’acquisto casa a 1 euro a Castel di Lucio vede il Comune impegnato su tutta la linea, difatti sarà esso a fare da intermediario tra chi vende e chi compra. É un progetto ambizioso, ma fattibile, per un piccolo borgo che spera così di non sparire assieme alla sua storia secolare.