Carovane contro embargo Cuba in Usa e Canada

0
494
Carovane contro embargo Cuba

Le carovane contro l’embargo di Cuba sono un iniziativa delle associazioni di residenti cubani in Canada e negli Usa. Infine, domenica hanno chiesto la revoca del blocco economico, commerciale e finanziario degli Usa contro Cuba.

Cosa chiedono le carovane contro l’embargo di Cuba?

Complessivamente, i manifestanti a Miami, Seattle, New York, Los Angeles, Washington DC, Minneapolis, Ottawa e Montreal, contro le politiche di Washington che colpiscono il popolo cubano. Ad esempio, Yuri Pedraza, presidente della Comunità Cubana in Canada, ha affrmato che: “il blocco è il modo più genocida di attaccare un popolo, il modo più ipocrita di cercare di rovesciare un sistema e il modo più vile di cercare di far cambiare a qualcuno il suo modo di essere”. Nonostante maltempo, si è svolta domenica l’ottava edizione delle carovane “Ponti d’amore” contro sanzioni imposte a Cuba e cubani. Inoltre, la protesta è iniziata il 26 luglio, giornata di festa nazionale a Cuba. “Esigo che il governo degli Usa fermi il blocco criminale contro il mio popolo. Un genocidio di più di 60 anni che non permette ai miei fratelli cubani di svilupparsi in pace”, afferma Alina Velazquez, membro dell’Associazione Jose Marti.


Il blocco USA contro Cuba condannato dalla Comunità Internazionale


Le carovane contro embargo Cuba rendono ommaggio a Jose Marti

Il 31 gennaio, per esempio centinaia di cubani residenti negli Usa e amici di Cuba hanno percorso le strade in una carovana di biciclette e automobili a Miami, New York, Seattle e Los Angeles, per opporsi all’embargo e rendere omaggio a Jose Marti nel suo 168° compleanno. Oltre a chiedere la fine della politica extraterritoriale di Washington, i membri della carovana sostengono il lavoro dei medici cubani. Inoltre, appoggiano le petizioni internazionali per concedere il Premio Nobel per la Pace al contingente medico Henry Reeve di Cuba. Inoltre, il presidente cubano sottolinea tramite twitter che gli emigranti cubani chiedono la fine dell’embargo statunitense contro la nazione caraibica in otto città degli Usa. “Cuba li ammira, ringrazia e abbraccia”, aggiungeva il capo dello Stato Cubano.


La Brigata Medica Cubana per il Premio Nobel


Protesta davanti all’ambasciata Usa in Ottawa, Canada.

Comunque, la manifestazione in queste cinque città degli Usa contribuisce agli sforzi di molti per ottenere l’eliminazione dell’embargo. Soprattutto colpisce le famiglie cubane in innumerevoli modi. Inoltre, davanti all’Ambasciata degli Usa a Ottawa, Canada, un corteo ha chiesto la fine del blocco illegale degli Usa a Cuba. Allo stesso modo, il freddo di Montreal non ha impedito ai cubani e agli amici della solidarietà con Cuba di mobilitarsi domenica nella Carovana per la Famiglia Cubana.


Sanzioni contro i Paesi che collaborano con le brigate mediche cubane


Commenti