Cargo Sous Terrain: il sistema di trasporto sotterraneo svizzero

0
381

Il suo nome è Cargo Sous Terrain (CST), ed è il nuovo sistema di trasporto sotterraneo progettato in Svizzera.

In cosa consiste Cargo Sous Terrain?

Il Parlamento aveva già approvato il progetto alla fine del 2021, e Cargo Sous Terrain prenderà il via ad agosto. L’idea era stata presentata nel 2016, e all’epoca valeva 3,4 miliardi di dollari: ad oggi, pare la cifra sia aumentata a 35 miliardi. La previsione è che sarà completato nel 2045.


Tunnel Kamchik la nuova visione di smercio dell’Uzbekistan


Un percorso alternativo per i carichi

Il progetto, insomma, vorrebbe sviluppare un percorso alternativo per il trasporto di carichi che possa diminuire la congestione sulle strade. Si prevede, infatti, che nei prossimi 30 anni il traffico aumenterà del 40%. Si tratterà quindi di una galleria dal diametro di 6 metri con pavimento piano, suddivisa in tre corsie. I veicoli elettrici potranno qui viaggiare a 30 km/H, mentre i prodotti refrigerati potranno essere trasportati in veicoli adatti allo scopo. Inoltre, è previsto una linea aerea all’interno del tunnel, per il trasporto dei carichi più piccoli.

500 km di gallerie

Per prima cosa sarà realizzata una linea di 70 km tra Zurigo e Härkingen/Niederbipp. Dovrebbe essere completata entro il 2031, e disporre di 10 centri di connessione. Il completamento dell’intera rete CST invece dovrebbe comprendere ben 500 km di gallerie in tutto il Paese: tutto questo, come dicevamo, per il 2045.