Caravaggio e Kandinsky: dialoghi “Vis-à-Vis”

Dialoghi Vis-à-Vis, il progetto che mette a confronto le opere di sei grandi maestri della pittura mondiale: tra i quali Caravaggio e Kandinsky.

0
529
Caravaggio e kandinsky

Anche nel pieno dell’emergenza sanitaria c’è bisogno di bello e di arte. E In questi tempi difficili l’arte è una boccata d’ossigeno, che dona sollievo. Ed è così che in questo tempo sospeso esplodono miriadi di progetti culturali. Che dal reale cercano spazio nel virtuale. E dunque bisogna ripartire da nuove visioni. Come lo è il progetto “Vis-à-Vis”. Nato in collaborazione tra la Pinacoteca di Brera e Collezione Peggy Guggenheim. Un progetto in cui Caravaggio e Vasily Kandinsky dialogano. E lo fanno grazie alle voci dei due direttori delle sedi museali. Karole P. B. Vail e James Bradburne.

Caravaggio e Kandinsky: riusciranno a dialogare?

A volte s’incontrano pensieri un po’ più arditi, che propongono di coinvolgere l’arte in una modalità differente di promozione del bello. E grazie a una serie di video-incontri online sui canali social, che i direttori della Peggy Guggenheim Collection e della Pinacoteca di Brera, si alterneranno in una serie di dialoghi su alcuni grandi artisti della pittura mondiale. Come Caravaggio e Vasily Kandinsky. Poi Raffaello e Max Ernst. Ed anche Piero della Francesca e Piet Mondrian. E’ possibile seguire l’evento online fino all’11 febbraio 2021.

Le opere a confronto

L’iniziativa propone tre brevi video che saranno online sui canali social dei rispettivi musei. Sfruttando una diversa modalità di connessione e comunicazione si racconterà dei sei artisti e dei loro capolavori. In un viaggio lungo oltre cinque secoli. Le opere a confronto sono: La cena in Emmaus di Caravaggio e Paesaggio con macchie rosse N.2 di Kandinsky. Lo sposalizio della Vergine di Raffaello e La vestizione della sposa di Ernst. La Madonna col bambino e santi, angeli e Federico da Montefeltro di Piero della Francesca. E Composizione n.1 con grigio e rosso 1938/Composizione con rosso/1939 di Mondrian. 

Caravaggio e Kandinsky, dialoghi contemporanei

Il primo video che ha per protagonisti Caravaggio e Kandinsky è già online. Bradburne di Caravaggio analizza la storia del dipinto, Cena in Emmaus del 1606. Un’opera innovativa e potente. “Caravaggio è stato uno dei più grandi artisti contemporanei del suo tempo che ha trasformato per sempre la pratica della pittura occidentale” ha sottolineato Bradburne. Mentre la Vail risponde con, Paesaggio con macchie rosse n. 2 del 1913 di Kandinskij. “Nel corso della sua lunga carriera di stampo cosmopolita Kandinskij ha affrontato sfide personali, continuando a sperimentare, cambiare, reinventare la propria arte e se stesso” ha evidenziato la Vail.

L’arte continua a vivere anche durante la pandemia

In un momento storico in cui le persone sono fisicamente separate, la cultura è un legame che ci unisce. Che fornisce conforto, ispirazione e speranza al tempo dell’incertezza e dell’ansia. Quindi è per questo motivo che la Pinacoteca di Brera e la Collezione Peggy Guggenheim aprono le loro porte al grande pubblico.


Leggi anche: Il delirio di Van Gogh: dovuto all’astinenza da alcoool?


Commenti