Capelli danneggiati dopo l’estate? Ecco alcuni rimedi per prendersene cura

0
113

Dopo il periodo estivo, a causa dell’esposizione diretta ai raggi del sole e per via dell’acqua del mare, può succedere che i capelli si danneggino a tal punto da diventare indeboliti e del tutto sfibrati e privi di volume. In questi casi, è importante curare il cuoio capelluto rovinato, cercando di rigenerarlo per prepararlo ai mesi autunnali e invernali. Per fare ciò, è possibile utilizzare alcuni semplici ma essenziali rimedi ideali per curare i capelli danneggiati. Che si tratti di una maschera, uno shampoo nutriente e riparatore, un siero o un balsamo ristrutturante e antiossidante, occorrono prodotti per la ricostruzione dei capelli ideali per rendere nuovamente i capelli morbidi, setosi e voluminosi. Di seguito, alcuni consigli su quale prodotto per i capelli scegliere.

1 Maschera riparatrice

Oltre all’esposizione solare, spesso anche l’utilizzo eccessivo di fonti di calore, come piastre, phon o arricciacapelli, può essere causa di un danneggiamento estremo del capello. In tutti questi casi, una soluzione sempre più adottata è quella che prevede l’utilizzo di una maschera riparatrice. Tra i rimedi ideali per curare i capelli danneggiati, questo prodotto, se applicato in modo corretto, è capace di restituire vitalità e forza ai capelli. Le maschere inoltre, grazie ai diversi ingredienti nutrienti, hanno la capacità di donare volume alla chioma, a tal punto da ricostruirla del tutto.

2 Shampoo nutriente e riparatore

Uno dei rimedi ideali per curare i capelli danneggiati è senza dubbio lo shampoo riparatore. Questo prodotto è in grado di agire direttamente sul velo di cheratina del capello e riesce a riportare la chioma alla sua forma originale e naturale. Lo shampoo può essere applicato su capelli sfibrati e sciupati e, fin dalle prime sedute, si noteranno dei miglioramenti. L’utilizzo di uno shampoo riparatore, infatti, permette di riparare le cuticole e le radici, rendendo i capelli elastici, lucidi e morbidi.

3 Balsamo ristrutturante e antiossidante

Se già si possiede uno shampoo specifico per la cura dei capelli, è possibile migliorare il cuoio capelluto danneggiato utilizzando un balsamo ristrutturante e antiossidante. Si tratta di uno dei rimedi per curare i capelli danneggiati più apprezzati. Il prodotto, infatti, dopo essere stato applicato per una durata minima di 3 minuti e massaggiato in modo uniforme sulla cute, è capace di idratare e ricostruire completamente il capello danneggiato. L’effetto finale, che si può notare appena dopo poche applicazioni, garantisce una capigliatura setosa, lucente e facile da pettinare.

4 Siero riparatore e rinforzante

Il siero riparatore è un prodotto da applicare dopo il lavaggio dei capelli. Questo deve essere utilizzato sul capello umido, quindi, dopo aver applicato lo shampoo e il balsamo, ma prima dell’asciugatura. Il siero riparatore, come spiega il nome stesso, riesce a riparare e ricostruire i capelli danneggiati durante la stagione estiva e, grazie alle vitamine in esso presenti, è capace di donare forza e lucentezza. Inoltre, per un effetto ancora più voluminoso, il prodotto può essere applicato anche sui capelli asciutti. In questo caso, però, è importante non esagerare con le quantità.